Tag: antipasti semplici

Dolce di Natale facile e veloce: non una, ma tre ricette

Dolce di Natale facile e veloce: non una, ma tre ricette

Meringata tropicale, torta di pandoro e croccante. Tre idee stimolanti per chiudere il menu con un dolce di Natale facile e di grande effetto

Quando si pensa a un dolce di Natale facile, le idee si concentrano su crostatine e biscotti. Speziati, decorati e profumati, sono quello che ci vuole per dare ancora più gusto a un momento magico come quello della merenda pomeridiana, da fare magari davanti a un bel film di Natale. Ma se parliamo di pranzi o cene natalizie, dobbiamo pensare a qualcosa di più. Come una ricchissima meringata, una sognante torta di pandoro e un croccante stellare.

Queste tre preparazioni richiederanno meno di un’ora di tempo ciascuna e potranno essere realizzate tranquillamente anche da chi non è esperto nelle ricette di pasticceria. Ecco allora le tre proposte e gli indizi utili per scegliere la vostra preferita.

Meringata con frutti tropicali

Questo è il dolce perfetto per chi vuole lasciare tutti a bocca aperta. Nessuno sospetterà infatti la sua semplice realizzazione che punta tutto su due dischi di meringa che verranno farciti con una crema a base di cioccolato bianco, frutti tropicali e panna montata. L’effetto scenografico finale deve tutto ai colori degli alchechengi, della papaia, del mango e della carambola. Dunque l’unica possibile criticità è nascosta nell’ultima fase di decorazione. Guardate attentamente la foto della nostra ricetta e replicate la stessa decorazione per ottenere il risultato migliore.

Torta di pandoro con panna e lamponi

Il classico pandoro tagliato e farcito ha qualche chance in più presentato in questa modalità. Lamponi, panna montata e zucchero a velo creano il piacevole effetto di un bosco innevato e la torta (che avrete preparato anche in questo caso lavorando semplicemente su crema e decorazioni) sarà un vero spettacolo per occhi e palato.
Per far sì che la panna risulti ferma al momento del servizio e che il pandoro non si bagni, è consigliabile preparare tutti gli ingredienti in anticipo e montare il dolce pochi minuti prima di portarlo in tavola.

natale

Croccante di mandorle

Il croccante è un must delle feste natalizie che ci riporta alle belle atmosfere dei mercatini di Natale e regala intense emozioni a ogni morso. Solitamente si acquista già pronto poiché la fase di raffreddamento tradizionale sul piano di marmo non è replicabile da tutti in casa e può spaventare un po’. In questa versione semplificata, però, verseremo mandorle e caramello in uno stampo a forma di stella, appiattendo il composto con un semplice batticarne.
Per arricchirlo e trasformarlo in un dolce di Natale completo, potete servirlo con una pallina di gelato fior di latte spolverata con lamelle di mandorle caramellate.

broccolo affogato siciliano

broccolo affogato siciliano

Broccoli, olive, formaggio in questo piatto povero della cucina tradizionale catanese. Vediamo come si prepara questa gustosa preparazione siciliana

Da nord a sud la cucina dello stivale non fa eccezioni: è sempre buonissima. La cucina siciliana, per esempio, offre tante idee per rendere deliziose e succulente le verdure. Questa di oggi è una ricetta antica, tramandata da generazioni, semplice eppure molto gustosa. In dialetto si chiama “rocculu affucatu”, broccolo affogato siciliano, e il profumo, che la cottura lascia sprigionare in cucina, è inconfondibile. A Catania si prepara per le feste natalizie, ma non solo. Viene utilizzato come contorno, come secondo vegetariano e come condimento per la pasta. Oppure come farcia per la rinomata “schiacciata siciliana”. Ogni donna, alla ricetta ufficiale, aggiunge qualche piccolo segreto di famiglia. Quel che è certo è che, per preparalo, di solito non mancano la toma (detta tuma), che è un formaggio tipico siciliano, le olive nere, il vino rosso.

La ricetta del broccolo affogato

Prendete un broccolo, lavatelo e dividetelo in cimette. Sbucciate due cipolle medie e affettatele, tagliate la toma a fette sottili. Se non riuscite a reperire questo formaggio, potete utilizzarne uno morbido in alternativa. Sul fondo di un tegame disponete uno strato di broccoli, sale, pepe, uno strato di cipolla, infine uno di formaggio. Procedete così fino a terminare gli ingredienti. Coprite con un filo di olio evo, quindi mettete il coperchio facendo cuocere a fuoco basso per 10 minuti. Togliete il coperchio, aggiungete le olive nere, subito dopo un bel bicchiere di vino rosso. Saranno perfetti i vini locali da vitigni siciliani: Nero d’Avola, Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio. Fate evaporare e fate cuocere per 25 minuti. Il broccolo affogato è buonissimo tiepido o freddo. Evitate quindi di servirlo se è ancora troppo caldo. Naturalmente, da una famiglia all’altra, esistono delle varianti che prevedono l’aggiunta di alici o di tocchetti di salsiccia. Non vi resta che sperimentare.

 

Ricetta Insalata mista alla melagrana

  • 200 g patate già lessate
  • 100 g insalata riccia
  • 100 g fagiolini lessati al dente
  • 40 g pasta di olive
  • limone
  • chicchi di melagrana
  • sale

Per la ricetta dell’insalata mista alla melagrana, mondate, lavate e sgocciolate perfettamente l’insalata riccia, poi mettetela in un piatto da portata, fondo. Distribuitevi sopra le patate lessate, sbucciate e affettate, e i fagiolini, spezzati in due. Cospargete il tutto con i chicchi di melagrana. Mescolate in una ciotolina la pasta di olive con il succo, spremuto e filtrato, di mezzo limone. Servite l’insalata accompagnandola con il condimento che i commensali useranno a piacere.

Proudly powered by WordPress