Tag: asparagi ricette

» Fave e cicoria – Ricetta Fave e cicoria di Misya

Misya.info

Innanzitutto lasciate a bagno le fave per almeno 10-12 ore, quindi scolatele, sciacquatele, mettetele in una casseruola, aggiungete del timo, coprite con acqua abbondante e cuocete con coperchio, a fiamma bassa, per circa 2 ore.
Se necessario, aggiungete dell’acqua calda e, man mano che si forma schiumetta in superficie, eliminatela con una schiumarola.

A metà cottura aggiungete le patate (pelate, lavate e tagliate a fette molto sottili o a dadini piccolini).
Le fave saranno pronte quando inizieranno a sfarsi, tanto da arrivare ad avere la consistenza di un purè grossolano: a questo punto condite con sale, pepe e olio.

Nel frattempo lavate bene le cicorie sotto acqua corrente, eliminate le foglie più rovinate e i gambi duri, quindi sbollentatele per pochi minuti in acqua bollente leggermente salata, quindi scolatele e ripassatele in padella con aglio, olio e peperoncino.

La zuppa di fave e cicoria è pronta, non vi resta che comporre i piatti disponendo da una parte le cicorie e da una parte le fave, e servire.

Ricetta Fritto misto di verdure

Ricetta Fritto misto di verdure

A differenza di altri fritti romani, in questo caso, gli ingredienti sono solo di magro: ortaggi invernali e, immancabili, mele a fette. È poi frequente veder aggiungere alici e baccalà, per rinforzare il tutto. La frittura è ovviamente buona calda ma, considerati i tanti ingredienti, è prassi nelle cucine di casa prepararla nel tardo pomeriggio un po’ alla volta e tenerla in caldo per poi consumarla alla sera

  • 110 g acqua frizzante ghiacciata
  • 100 g farina 00
  • 100 g farina di riso
  • 80 g vino bianco secco
  • 60 g olio extravergine di oliva
  • 4 albumi
  • 150 g polpa di zucca
  • 170 g cavolfiore bianco a ciuffetti
  • 170 g cavolfiore viola a ciuffetti
  • 100 g broccolo a ciuffetti
  • 100 g broccolo romano a ciuffetti
  • 100 g patata bianca
  • 100 g patata viola
  • 100 g patata dolce
  • 10 foglie di salvia
  • 3 carciofi
  • 1 cipolla rossa
  • 1 carota
  • 1 mela rossa
  • olio di arachide
  • sale
  • pepe

PER LA PASTELLA
Mescolate la farina con la farina di riso, aggiungete gli albumi (serviranno a fare gonfiare la pastella in cottura e a farla aderire alle verdure), infine l’olio. Mescolate con una frusta, poi stemperate con l’acqua frizzante freddissima.

PER IL FRITTO
Tagliate a fettine la zucca.
Sbucciate le patate (bianca, viola e dolce) e tagliatele a bastoncini. Lavate le foglie di salvia.
Pulite i carciofi, lasciando 2 cm di gambo, svuotateli dalla peluria interna (pappo) e tagliate ciascuno in 8 spicchietti.
Mondate la cipolla, tagliatela a rondelle e separate gli anelli.
Sbucciate la carota e tagliatela a fette di sbieco.
Detorsolate la mela senza sbucciarla, quindi tagliatela a rondelle.
Immergete le verdure nella pastella e friggetele in abbondante olio di arachide ben caldo (175 °C), poche per volta, lasciando per ultime le patate e i cavolfiori viola. Quando saranno dorate, scolatele su carta da cucina, salate e pepate.
Servite il fritto accompagnato con salse a piacere: noi abbiamo scelto una maionese arricchita con un trito finissimo di carote, capperi ed erba cipollina.
Da sapere: pulite frequentemente l’olio, eliminando con un setaccio fine le briciole di pastella che si staccano via via dalle verdure: in questo modo eviterete che si brucino, rovinando l’olio e attaccandosi agli ortaggi in cottura.

Ricetta: Fratelli Lebano, Foto: Riccardo Lettieri, Styling: Beatrice Prada

» Biscotti albero di Natale

Misya.info

Mettete tutte le polveri (farina, cacao, zucchero e lievito) in una ciotola e amalgamate.
1 farina e cacao

Aggiungete anche burro a pezzetti e uova e iniziate a lavorare.
2 aggiungere uova e burro

Una volta ottenuto un panetto omogeneo, avvolgetelo con pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per almeno 30 minuti.
3 impastare e formare palla

Riprendete il panetto, stendetelo in una sfoglia abbastanza sottile e create i vostri alberelli (la mia formina aveva la stellina già integrata, ma naturalmente va bene anche un alberello normale, senza stella).
Disponete gli alberelli sulla teglia rivestita di carta forno, quindi cuocete per circa 10 minuti a 180°C, in forno ventilato già caldo, poi sfornate e lasciate raffreddare completamente.

Preparate la ghiaccia: mettete lo zucchero in una ciotolina e aggiungete l’acqua tiepida, 1 cucchiaio per volta, mescolando bene: dovreste ottenere un composto denso ma fluido (se così non è, aggiungete un altro pochino di acqua o di zucchero a velo, a seconda della situazione, per renderla più fluida o più densa).

Una volta ottenuta una bella ghiaccia liscia, aggiungete il colorante alimentare e mescolate bene per ottenere un colore uniforme.

A questo punto potete procedere con la decorazione: aiutandovi con una sac-à-poche con il foro molto piccolo, create la base verde per il vostro albero, poi aggiungete codette, mini Smarties o altre decorazioni per creare gli addobbi.
Lasciate riposare a temperatura ambiente finché la ghiaccia non si sarà asciugata per bene.

I biscotti albero di Natale sono pronti, non vi resta che servirli.

Proudly powered by WordPress