Tag: crema

Natale: crema inglese, mascarpone, agrumi

Natale: crema inglese, mascarpone, agrumi

Crema inglese, elegante. Crema al mascarpone, sontuosa come un velluto. Crema agli agrumi, fresca e speziata. Ecco le tre intramontabili dive che contribuiranno alla gloria del panettone e del pandoro

Alzi la mano chi non ama accompagnare la fetta di panettone con una deliziosa crema inglese oppure rendere ancora più goloso il pandoro con la sontuosa crema al mascarpone! Creme al cucchiaio semplici da realizzare, perfette per accompagnare il momento dolce del dessert durante le Feste. Decidete poi se semplicemente servirle nello stesso piattino oppure in maniera originale – a strati o farcito. Direttamente dalla nostra cucina alla vostra tavola di Natale, Capodanno o quando desiderate scaldare il cuore in dolcezza in compagnia di amici, parenti, o…. anche da soli, per gli inguaribili golosoni!

Crema inglese

Per fare la crema inglese, scaldate 750 g di latte con i semi di un baccello di vaniglia, fino quasi al bollore.

Intanto, sbattete 6 tuorli con 120 g di zucchero, mescolando finché non si sarà sciolto.

Versate il latte sulle uova e riportate tutto sul fuoco.

Cuocete mescolando fino a raggiungere la temperatura di 82-84 °C.

Spegnete, versate la crema in una ciotola e fatela raffreddare, coperta, in modo che non si formi la pellicola in superficie.

Varianti

Potete aromatizzare la crema inglese anche con cannella o scorza di agrumi. Per un aroma di caffè, scaldate il latte con un cucchiaio di chicchi di caffè, spegnete e lasciate in infusione, in frigo, per 12 ore. Filtrate il latte e riscaldatelo per preparare la crema. In alternativa, versate 2 tazzine di caffè espresso nel latte, prima di unirlo alle uova. Per un gusto al cioccolato, sciogliete nella crema appena pronta 70-100 g di cioccolato spezzettato.

Crema al mascarpone

Usando una frusta montate 4 tuorli insieme con 80 g di zucchero, finché non saranno spumosi.

Lavorate 500 g di mascarpone con 2-3 cucchiai di rum.

Versate i tuorli montati nel mascarpone e amalgamate delicatamente.

Montate a neve 2 albumi e incorporateli nel composto, mescolando dal basso verso l’alto per mantenere la crema soffice.

Varianti

La crema si può preparare anche senza albumi: avrà una consistenza meno ariosa e più vellutata. Se preferite evitare del tutto le uova, mescolate con il mascarpone aromatizzato 150 g di panna fresca, montata con 120 g di zucchero a velo. Per una consistenza più solida (adatta a farciture) aggiungete al mascarpone 10 g di gelatina in fogli, ammollata e sciolta in un pentolino. Attenzione: il mascarpone deve essere a temperatura ambiente, altrimenti la gelatina si rapprende. Farcite il dolce e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno 4 ore.

Crema agli agrumi

Bucherellate con uno stecchino 2 mandarini e 250 g di kumquat (mandarino cinese), metteteli in una casseruola coperti di acqua e portate a bollore.

Eliminate l’acqua e ripetete l’operazione.

Tagliateli quindi a pezzetti, bucce comprese, eliminando i noccioli.

Rimettete circa 450 g di questi agrumi in casseruola con 100 g di zucchero, 200 g di acqua e un pezzetto di cannella.

Lasciate cuocere per circa 35 minuti.

Eliminate la cannella e frullate tutto con un mixer a immersione oppure in un frullatore a bicchiere.

Varianti

Potete preparare la crema con agrumi diversi, assortendoli secondo il vostro gusto. Potete aromatizzarla anche con chiodi di garofano, vaniglia, anice stellato oppure con un liquore come il Grand Marnier. Se desiderate un sapore meno intenso e una consistenza più vellutata, aggiungete nell’ultima fase di cottura mezza mela sbucciata.

Due modi per tagliare e farcire

A strati: Sia il panettone sia il pandoro si possono tagliare in sezioni orizzontali, per farcirli tra uno strato e l’altro e poi ricomporli. I dolci grandi, una volta farciti, vanno messi a consolidare in frigorifero, in modo da riuscire a tagliarli a fette.

Svuotato: Penetrate con il coltello nella base del panettone, a 2-3 cm dal bordo, e tagliate all’interno un cilindro fi no sotto il «cappello». Infi late poi la lama di piatto sul fianco, sotto il «cappello». Muovetela a destra e a sinistra, senza allargare il buco, per staccare il cilindro. Estraetelo e tagliatene un disco spesso 2-3 cm. Farcite il panettone con gelato o crema (con gelatina) e chiudete con il disco. Mettetelo in freezer o in frigo per 4 ore. Tiratelo fuori 30 minuti prima di servire.

Ricetta Controfiletto di manzo con bietole saltate e crema di zucchine

Ricetta Controfiletto di manzo con bietole saltate e crema di zucchine
  • 600 g controfiletto di manzo
  • 500 g zucchine
  • 300 g bietole
  • menta
  • timo
  • rosmarino
  • burro
  • aceto
  • aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Per la ricetta del controfiletto di manzo con bietole saltate e crema di zucchine, lavate le zucchine, eliminate le estremità e la parte centrale con i semi. Conservate solo la parte verde. Lessatele in acqua bollente salata per 6-7 minuti, raffreddatele in acqua fredda, scolatele e frullatele con un cucchiaio di aceto, 2 foglie di menta e un pizzico di sale.
Scaldate in una pentolina 2 cucchiai di olio e 2 spicchi di aglio schiacciati, per un minuto. Eliminate l’aglio e mescolate l’olio con la crema di zucchine.
Per le bietole: mondatele e saltatele in una padella con un filo di olio per mezzo minuto, solo per farle appassire, ma conservando il bel colore verde acceso.
Per il controfiletto: salate e pepate la carne. Rosolatela in una padella con 4 cucchiai di olio, per circa 4-5 minuti, voltandola sui due lati, finché non sarà ben abbrustolita. Toglietela dalla padella ed eliminate l’olio. Pulite la padella e scioglietevi 2 noci di burro con un cucchiaio di olio, un rametto di rosmarino e un po’ di timo. Aggiungete di nuovo la carne e cuocetela per altri 4 minuti, voltandola sui due lati e irrorandola continuamente con il grasso di cottura. Toglietela infine dalla padella e lasciatela riposare per 5 minuti.
Tagliate a fette il controfiletto e servitelo con le bietole e la crema di zucchine, decorando a piacere con insalatina e fiori edibili.

» Crema al burro al cioccolato

Misya.info

Innanzitutto lavorate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, quindi incorporate l’acqua bollente e la vaniglia, lavorando con le fruste per montare il burro.

Infine aggiungete il cacao setacciato, sempre continuando a montare per almeno 3-4 minuti, in modo da incorporare aria e ottenere un composto leggero.

La crema al burro al cioccolato è pronta, usatela appena possibile per mantenerne tutta la leggerezza.

Proudly powered by WordPress