Tag: cucinare primi piatti

Gennaro Esposito: Rolling Stones, cucina e musica

Gennaro Esposito: Rolling Stones, cucina e musica

La Prima Estate non è solo un festival di musica con grandi artisti italiani e internazionali, dai Duran Duran ai Bluvertigo, da Jamie XX a Cosmo, che riporta respiro a questa prima stagione libera (o quasi) dalle mascherine. Oltre ad attività come yoga o dj set, la kermesse apre le porte alla cucina con La Prima Estate Food, ovvero 5 chef per 5 show cooking, insieme al pubblico per approfondire il tema in uno scambio costruttivo. A dirigere, il grande chef Gennaro Esposito.

L’abbiamo incontrato in occasione proprio del suo appuntamento sulla terrazza de La Risacca a Lido di Camaiore, dove con un bicchiere di Vermentino Solarancio della piccola cantina ligure La Pietra del Focolare, ha raccontato la sua passione per la musica e, naturalmente, per il cibo. Il tutto supportato dal suo sous-chef Giuseppe e dal resident chef Giorgio, che hanno realizzato il piatto protagonista dello show cooking. Ad introdurre chef Esposito, Enrico D’Alessandro della storica agenzia D’Alessandro & Galli, che ha voluto sottolineare come questo è solo il primo di una lista di progetti che facciano incontrare musica e cucina.

Musica & cucina

Gennaro Esposito ha iniziato sottolineando come musica e cibo facciano parte dello stesso catalogo dei piaceri, come parlano tra loro a livello emotivo. In occasione de La Prima Estate Food, ha deciso però di non calcare la mano alla ricerca di analogie forzate perché « sono due meravigliose sensazioni che devono stare ognuna al suo posto, ognuna ha il suo momento». Secondo lo chef, « Io non ascolto musica mentre mangio, sono due cose separate perché bisogna concentrarsi per ascoltare musica di qualità, così come per concentrarsi sulle note di un piatto. Da qui, non ci sono piatti che nascono pensando alla musica o musiche che nascono pensando a un piatto, ma secondo me le due cose si possono spingere verso l’alto». 

Il punto di vista dello chef parte infatti dal punto in comune, ovvero il benessere che musica e cibo regalano: «Il benessere che ricevo ascoltando la musica mi porta ad entrare in cucina con una predisposizione migliore, probabilmente un musicista può fare meglio il suo lavoro se ha mangiato bene. Penso siano sensazioni di benessere, di confort, di arricchimento interiore, che possono spingere la qualità di quello che si fa verso l’alto». 

Gennaro Esposito: La Prima Estate Food 2022

Gennaro Esposito: La Prima Estate Food 2022

Parte l’estate 2022 alla grande al parco BussolaDomani di Lido di Camaiore: oltre al festival musicale La Prima Estate dalla line up importante (sul palco dai Duran Duran ai Bluvertigo, da The National a Bonobo e tanti altri), si aggiunge l’esperienza enogastronomica, La Prima Estate Food. La direzione artistica è stata affidata a Gennaro Esposito, chef due stelle Michelin del Ristorante Torre del Saracino di Vico Equense – una garanzia.

«Coniugare l’arte della cucina alla musica è un privilegio che esalta la mia creatività. Cucinare è un’arte: è come dipingere su una tela bianca o come comporre la musica più armoniosa.» – Gennaro Esposito

La Prima Estate Food

Gli appuntamenti de La Prima Estate Food avranno luogo dal 21 al 26 giugno ogni giorno alle 11.30 sulla meravigliosa terrazza del Ristorante La Risacca, a pochi metri dal Parco BussolaDomani, e consisteranno in show cooking con successivo assaggio del piatto proposto in abbinamento a un vino, per un numero massimo di 30 partecipanti.

Programma

Martedì 21 giugno, Loretta Fanella – “Estate che gira: cremoso allo yogurt, panna cotta alla fragola, gelatina di albicocca, cremoso al pistacchio e gelato al lampone

Il primo appuntamento della rassegna sarà anche l’unico pomeridiano (inizio ore 15.30) e vede protagonista Loretta Fanella, già chef pâtissière in alcune delle più importanti cucine stellate d’Europa, tra cui Cracco, Ferran Adrià e Pinchiorri. Nel 2019 apre a Livorno il suo Loretta Fanella Pastry Lab, un laboratorio dove si realizzano dolci artigianali per privati e professionisti del settore. Di sera, il laboratorio diventa una Academy dove si svolgono corsi di pasticceria amatoriali, per bambini e per professionisti.

Mercoledi 22 giugno, Cristiano Tomei “Ravioli Verdi”

Alle 11.30 sarà la volta di Cristiano Tomei, chef viareggino del Ristorante L’Imbuto di Lucca. Estroso e dal fare goliardico, è uno chef e un personaggio televisivo protagonista di alcuni programmi di successo. Ama la materia prima locale: pesce del suo mare, carni, latticini, frutta e verdura della Garfagnana, le erbe, le bacche, i germogli e i fiori selvatici che ogni giorno raccoglie in pineta e nei prati che frequenta da quando era bambino.

Giovedì 23 giugno, Gennaro Esposito –Zuppetta di olive Nocellara e mandorle, purea di finocchi e pesce bandiera anni ’80”.

Protagonista il direttore artistico della rassegna food: Gennaro Esposito. Appassionato, curioso e innovativo è un apprezzato chef due stelle Michelin e il suo Ristorante, Torre del Saracino di Vico Equense, rappresenta un punto di riferimento per la cucina italiana. Nel tempo resta fedele alla sua passione musicale, il Rock, e al focus di ogni sua scelta: “Nel mio mestiere dimenticare le proprie origini è un peccato mortale, un gesto di superbia che preclude anche la possibilità di scoperte future”.

Venerdì 24 giugno, Luca Landi “Linguine di semola di grano duro mantecate in estratto di verdure estive con calamari, briciole di pane allo zafferano versiliese”.

Sarà la volta dello chef stellato Luca Landi, Ristorante Lunasia di Viareggio, originario della Garfagnana (Lucca). Da quando era bambino coltiva la passione per la cucina e per la delicata armonia dei sapori. Appena diplomato inizia la sua “avventura” che lo vede impegnato in molte delle cucine più importanti in Europa. Dopo anni di studi e perfezionamenti, crea il gelato salato che lo porta nel 2009 alla vittoria della Coppa del mondo di gelato gastronomico. Nel 2004 apre il suo ristorante Lunasia e nel 2011 ottiene la prima stella Michelin.

Sabato 25 giugno, Filippo Saporito “Carpaccio di barbabietola, mayo vegana, erbe di Simone”.

Altro cuoco dalla Toscana con lo chef stellato Filippo Saporito, Ristorante La Leggenda dei Frati di Firenze. Fin dall’infanzia Filippo Saporito e la moglie Ombretta Giovannini sono attratti dalla trasformazione della materia prima che diventa racconto del gusto nel piatto. Nei piatti si ritrovano le radici della meravigliosa terra in cui sono cresciuti, fonte continua di ispirazione e stimolo creativo. La cucina de La Leggenda dei Frati è pensata per trasmettere emozioni, ricordi e cultura dei luoghi e grazie all’incontro con una solida rete di artigiani e produttori eccellenti, si coltiva l’amore per la materia prima e la sua lavorazione.

Domenica 26 giugno, Simone Fracassi “Nudo e crudo: vitellone bianco dell’Appennino Centrale di razza chianina I.G.P.”.

La Prima Estate Food si chiude con un appuntamento all’insegna della carne con Simone Fracassi rappresentante della quarta generazione di una famiglia di macellai che opera nel territorio delle Foreste Casentinesi dal 1927. La BIOdiversità, l’unicità del prodotto di qualità e la salubrità: è questa la sfida che più lo affascina nel suo lavoro.

La Prima Estate Food, biglietti

I biglietti per La Prima Estate food saranno in vendita a partire da mercoledì 8 giugno sul sito www.LaPrimaEstate.it dove si possono trovare anche i biglietti per i concerti che si terranno al Parco Bussoladomani.

Proudly powered by WordPress