Tag: Fritte

Buffalo wings – alette di pollo americane fritte

Misya.info

Tirate le ali di pollo fuori dal frigo, in modo che mentre procedete con le altre preparazioni arrivino a temperatura ambiente (cuoceranno in modo più uniforme).
Preparate la salsa Buffalo: mettete tutti gli ingredienti in un pentolino, mescolando con una frusta, e cuocete a fiamma media, continuando a mescolare, finché non arriverà a ebollizione e inizierà ad addensarsi, quindi togliete dal fuoco e unite in un’ampia padella antiaderente con il burro fuso (i 40 gr), sbattete per far uniformare, quindi lasciate raffreddare.

Preparate ora la salsa al gorgonzola: unite tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolate, facendo sciogliere bene il gorgonzola (se preferite, potete usare un minipimer).

A questo punto potete friggere le ali, in olio ben caldo, girandole per farle dorare in uniformemente, e scolandole poi su carta da cucina.

Condire le ali ancora calde con la salsa Buffalo, mescolando delicatamente per farle ricoprire in maniera omogenea.

Le Buffalo wings sono pronte: servitele subito, con la salsa al gorgonzola a parte.

Ricetta Pizza con melanzane fritte

Ricetta Pizza con melanzane fritte
  • 300 g farina 00 (oppure 150 g integrale e 150 g farina 00)
  • 200 g farina Manitoba
  • 25 g olio extravergine di oliva
  • 10 g sale
  • 2 g lievito di birra essiccato
  • 250 g pasta per pizza
  • 130 g mozzarelline fiordilatte
  • 90 g pomodorini ciliegia
  • 60 g melanzana lunga
  • bottarga
  • origano fresco
  • passata di pomodoro
  • sale
  • olio extravergine di oliva
  • pinoli
  • olio di arachide

PER L’IMPASTO DELLA PIZZA
Mescolate le farine in una ciotola oppure nel cestello della planetaria, con il lievito secco; unite 300 g di acqua a temperatura ambiente e impastate. In seguito, aggiungete l’olio e, solo quando sarà completamente integrato, anche il sale.
Lavorate a lungo la pasta; se usate l’impastatrice, per almeno 5-6 minuti.
Formate infine una palla, fatela lievitare coperta per 30-40 minuti.
Allargatela quindi delicatamente con le dita e ripiegatela su se stessa rimboccando un’estremità sopra l’altra (foto 1), giratela sottosopra e formate di nuovo una palla (foto 2). Copritela e ponetela a lievitare in frigo per 12 ore.
Rilavorate la pasta e dividetela in tre parti uguali, formate con ciascuna una palla e fate lievitare su un piano appena unto di olio coperte con una ciotola grande. Lasciate lievitare per 40-50 minuti. Stendetele delicatamente con la punta delle dita allargandole fino a ottenere 3 pizze (foto 3); fate l’operazione su un piano, sulla pala o sulla carta da forno infarinati oppure direttamente nella teglia.

PER IL CONDIMENTO DELLA PIZZA
Condite 2 cucchiaiate di passata di pomodoro con 1 cucchiaio di olio e un pizzico di sale.
Tagliate i pomodorini in 4 spicchi.
Tostate 1 cucchiaio di pinoli facendo attenzione a non farli scurire.
Affettate la melanzana in rondelle sottili; friggetele in abbondante olio di arachide a 175 °C e scolatele su carta da cucina non appena saranno dorate.
Stendete la pasta per pizza in una teglia rotonda (ø 30 cm) di alluminio unta di olio; distribuitevi la passata, i pomodorini, condite con un giro di olio e infornate a 250 °C per 12 minuti; aggiungete le mozzarelline e cuocete per altri 6 minuti.
Sfornate e completate con le melanzane, i pinoli, ciuffetti di origano e bottarga grattugiata.

Ricetta: Joëlle Néderlants, Foto: Riccardo Lettieri, Styling: Camilla Giacinti e Beatrice Prada

Ricetta Alette speziate marinate e fritte

Ricetta Alette speziate marinate e fritte

Le alette sono fantastiche fritte e noi le abbiamo anche speziate e marinate, per un sapore davvero esplosivo

  • 12 ali di pollo
  • 100 g yogurt naturale
  • peperoncino in polvere
  • paprica
  • aglio secco
  • zenzero in polvere
  • curcuma
  • menta
  • farina
  • salsa Worcester
  • Tabasco
  • passata di pomodoro
  • olio di arachide
  • olio extravergine di oliva
  • sale fino e in fiocchi

Preparate le ali come mostrato nelle foto in gallery: tagliate via la punta terminale. Dividetele in due, con un taglio in corrispondenza della giuntura (1).
Sfilate l’ossicino più piccolo della parte anteriore (2); poi tagliate la pelle e i tendini in modo da poter spingere tutta la polpa dalla giuntura verso il fondo, mettendo a nudo l’osso (3). Fate la stessa operazione con la polpa dell’altra parte di ala, che ha un solo osso. Otterrete due bocconi con un «manico» che si potrà impugnare.
Mettete le 24 alette in un sacchetto con 2 cucchiaini di curcuma e 1 di paprica, 1 cucchiaino di peperoncino, 1 cucchiaino di aglio e 1 di zenzero in polvere. Unite 1 cucchiaino di salsa Worcester e qualche goccia di Tabasco. Agitate il sacchetto per distribuire il condimento su tutte le alette e lasciatele marinare per 1 ora.
Scaldate abbondante olio di arachide. Togliete le alette dal sacchetto, passatele nella farina e friggetele nell’olio per 3-4 minuti. Scolatele su carta da cucina.
Frullate 30 g di olio extravergine con 1 cucchiaino di paprica, 1 cucchiaio di passata di pomodoro e una presa di sale ottenendo una salsa rossa.
Mescolate lo yogurt con 5-6 foglie di menta tritate. Servite le alette con le salse e sale in fiocchi.
Più facile e più veloce: le alette così preparate sono più piacevoli da mangiare, perché la polpa è tutta raccolta e si stacca facilmente dall’osso. Tuttavia, potete anche marinarle e friggerle dividendole semplicemente a metà, dopo averle spuntate. Aumentate di 30 minuti la marinatura e di qualche minuto il tempo di frittura, partendo da un olio leggermente meno caldo.

Proudly powered by WordPress