Tag: idee

Aperitivo gluten free: tante idee da provare

La Cucina Italiana

Il momento dell’aperitivo segna la fine del lavoro: non significa solo “bere qualcosa”, ma anche rilassarsi, staccare la spina. E ovviamente spiluccare tante cose buone. Per chi è celiaco (o chi è intollerante al glutine) la maggior parte degli stuzzichini standard, come crostini e cracker, pizzette e sfogliatine, sono tabù. Di qui la necessità di reinventare l’aperitivo.

Aperitivo senza glutine: tante proposte naturalmente gluten free

Un aperitivo senza glutine potrà comprendere dadini di formaggio e di salumi (ovviamente scegliendo tra quelli consentiti), nocciole e mandorle leggermente tostate in forno, magari profumate con un tocco di paprika o di altre spezie, patatine (consentite) e chips di verdura, da preparare facendo seccare in forno sottilissime lamelle di zucca, zucchina, barbabietola o altri ortaggi. E a proposito di ortaggi, un’idea invitante e colorata è un pinzimonio: verdure di stagione a bastoncini da servire con olio, sale e pepe o con le salse che si preferiscono. E ancora olive, sottoli, sottaceti… insomma, le alternative sono davvero tante.

Anche per quanto riguarda pizzette e salatini non occorre certo rinunciare. Si possono preparare a partire da basi pronte di pasta sfoglia o brisée senza glutine: facilmente reperibili nei supermercati, si guarniscono a piacere e si cuociono in forno, proprio come quelle con glutine. Oppure, si possono creare stuzzichini su misura seguendo la propria inventiva e qualche ricetta mirata, ovviamente usando ingredienti adatti. Di seguito 5 proposte gustose per un aperitivo senza glutine!

Biscotti salati senza glutine alla mandorla

Per prepararli occorre innanzitutto mescolare 250 g di farina senza glutine con un pizzico di sale, uno di paprika (se piace) e 120 g di parmigiano grattugiato; impastate velocemente con 130 g di burro a pezzetti, quindi unite un uovo e un tuorlo e impastate brevemente. Lasciate riposare l’impasto in frigorifero per 4 ore, quindi stendetelo a circa un centimetro di spessore e ritagliatelo con uno stampino per formare i biscotti. Guarnite ogni biscotto con una mandorla e cuoceteli a 180 °C per circa un quarto d’ora.

Losanghe di farinata

Per preparare la farinata, in una ciotola, diluite la farina di ceci con acqua fredda aggiunta a filo: per 500 g di farina si calcola un litro e mezzo d’acqua. Salate, coprite la ciotola e lasciate riposare per almeno 4 ore. Eliminate con un mestolo forato la schiuma che si sarà formata in superficie e mescolate. Versate il composto in una teglia da forno abbondantemente unta di olio. Profumate a piacere con rosmarino o altre erbe e fate cuocere a 200 °C per circa 20 minuti. Tagliate la farinata a losanghe, spolveratela di pepe e servitela, magari accompagnata a una selezione di salumi.

Pizzette di polenta

Preparate la polenta come d’abitudine, con la farina gialla, quindi versatela in una larga teglia rettangolare, leggermente inumidita, e livellatela. Lasciatela raffreddare, poi ricavatene dei dischetti. Grigliate le pizzette di polenta su entrambi i lati in una padella ben calda, guarnitele con verdure cotte, salumi o formaggio a piacere e gustatele calde.

Pizzette di patate

Lessate le patate con la buccia, pelatele ancora calde e passatele allo schiacciapatate, raccogliendo il ricavato in una ciotola: a 500 g di patate unite un uovo, un po’ di grana grattugiato e una cucchiaiata di fecola. Trasferite l’impasto in una teglia unta di olio, livellate la superficie e guarnite a piacere con mozzarella, pomodori affettati, acciughe, o altri ingredienti a piacere, completando sempre con un filo di olio. Cuocete in forno già caldo a 200 °C per circa 30 minuti, sfornate e tagliate a quadrati regolari.

Pao de queijo

I tipici panini al formaggio brasiliani sono un’idea stuzzicante per l’aperitivo senza glutine. Si preparano con la farina di tapioca: fate bollire un misto di 100 ml di latte, 100 ml di acqua e 150 ml di olio di semi, e unite poco per volta 600 g di farina di tapioca, mescolando con una frusta; quando il composto è freddo, aggiungete 200 g di grana grattugiato, e poi due uova, una per volta, mescolando e aspettando ad aggiungere il secondo uovo soltanto quando il primo è stato assorbito completamente. Formate delle palline di impasto e fate cuocere in forno a 180 °C per 25 minuti.

Ricette con le fragole: le nostre migliori idee dolci e salate

La Cucina Italiana

Se 50 ricette con le fragole vi sembrano troppe… state per ricredevi. Questo frutto è infatti così naturalmente bilanciato nel gusto da prestarsi a tantissime preparazioni differenti senza annoiare mai. Ricette con le fragole dolci e salate di susseguono proponendo preparazioni tutte da provare.

Le nostre ricette con le fragole

A partire da proposte classiche e irrinunciabili come la crostata di fragole, i bignè con gelato e salsa di fragole, la torta al cacao con crema di fragole, la crostata con yogurt e fragole, le brioche alle fragole, le mini cheesecake con chips di fragole e la torta con meringhe morbide al cacao e fragole. Se siete alla ricerca di ricette con le fragole fresche e leggere, vi consigliamo di provare le fragole marinate al lemon grass, le fragole al Barbera, il sorbetto di fragole e cassis, le fragole sciroppate, la zuppetta di fragole con amaretti, le fragole gelatinate e gelato, le piccole gelatine con lamponi e fragole e il sorbetto al latte di mandorle e fragole. Ma non finisce qui. Tra le ricette con le fragole salate, abbiamo scelto le polpette di piselli con maionese alla fragola, l’insalata con capesante e salsa di fragole, la vellutata di pomodori e fragole con finto riso nero, l’insalata con fragole marinate e ricotta di capra, i dadi di tonno al sesamo con fragole balsamiche e i medaglioni di maiale con composta di fragole e scalogni.

Come utilizzare le fragole ammaccate

Quando acquistiamo un cestino di fragole mature, capita spesso di trovare qualche frutto ammaccato. Questo accade perché le fragole sono molto delicate e possono soffrire il caldo, lo stoccaggio, ma anche l’attesa nel frigorifero. Il primo consiglio per non sprecarle è quello di consumarle appena acquistate. In questo modo potrete godere appieno della loro dolcezza apprezzandone la naturale consistenza quasi croccante. Ma se vi dovesse capitare di lasciare per troppo tempo le fragole nel frigorifero, ecco allora qualche idea per utilizzare le fragole ammaccate. Una volta lavate e private delle eventuali parti che non sono più commestibili, potete tagliarle grossolanamente, frullarle con dello zucchero e del succo di limone, cuocere il composto per qualche minuto a fuoco lento e utilizzare questa salsa di fragole per rendere ancora più buono ogni gelato. Se siete alla ricerca di qualcosa di alternativo invece, vi invitiamo a preparare una facilissima salsa di fragole piccante. Per prepararla riducete le fragole in dadini e mettete sul fuoco in una padella in cui avete fatto sciogliere del burro con un pizzico di peperoncino. Aggiungete un po’ di zucchero per caramellare, sfumate con aceto di mele e terminare la cottura quando si raggiunge la consistenza desiderata. Una volta raffreddata, è perfetta per accompagnare i formaggi!

Le nostre ricette dolci e salate con le fragole

50 ricette con le fragole (dolci e salate)

25 idee per il 25 aprile

25 idee per il 25 aprile

Picnic del 25 aprile? Noi continuiamo a confidare nel bel tempo e sognamo un bel pranzo da organizzare sull’erba. Non serve andare lontano: per fare qualcosa di diverso e divertente basta un prato, anche quello del giardino di casa, una tovaglia da stendere per terra e tante cose buone (e comode) da gustare con le mani e poche posate. E se mancasse o il tempo non fosse dei più felici, anche il salotto, il balcone o la terrazza saranno perfetti – l’importante è stare insieme e godere della libertà conquistata.

Ricette per il picnic del 25 aprile

Abbiamo selezionato 25 ricette con tante verdure (e fiori) di stagione per aiutarvi a preparare la vostra “déjeuner sur l’herbe” (o sul tappeto!). Eccole.

Pizze e panini per il pranzo fuori

Se optate per una pizza niente è più in tema della Pizza al profumo di prato con misticanza, erbe aromatiche e fiori eduli. Con l’impasto del pane si può realizzare anche una Spiga con cipollotti e prosciutto, mentre per una soluzione più veloce, ecco due gustosi panini: Panino con gamberetti e uova oppure Panino con melanzana e scamorza.

Torte salate e non solo: ricette con la sfoglia

Anche la sfoglia, protagonista del pic nic si veste di primavera con la Torta salata in fiore o con la torta allo yogurt, fave e piselli. Un’altra idea con la sfoglia sono i Pacchettini al salmone.

Insalate e insalata di riso

Per le insalata da gustare direttamente nel tapperware: Misto di primizie, fragole e petali, Caesar salad con pollo o  Insalata di riso facile e veloce.

Timballi

Anche i timballi sono una buona idea per il pic nic: si preparano il giorno prima magari riciclando gli avanzi e si mangiano solo con la forchetta. Le nostre ricette: Timballo di riso ai piselli con prosciutto e caprino e Timballo di patate, provole e cipolle agrodolci. 

Arrosti, rotoli, frittate, spiedini

Per piatti da portare già tagliati a fette o da mangiare sullo stecco: Spinacino ai carciofi, Rotolo di pollo alla cacciatora, una frittata con asparagi e tarassaco, Spiedini di persico croccanti.

Polpette

Le polpette si mangiano in un boccone senza sporcarsi. Ecco tre idee per tutti i gusti, veg, carne e pesce: Polpette vegetali con ceci e broccolo, Polpette di pollo profumate con un tripudio di erbe aromatiche, spezie e tarassaco, Polpette di baccalà e patate

Dolcetti

Come dolce finale o per la merenda vi proponiamo due idee facili e pratiche per riciclare il cioccolato delle uova di Pasqua: la torta caprese e il salame di cioccolato. L’opzione senza cioccolato sono invece delle semplici e soffici ciambelline Paradiso che accontentano grandi e piccini. E per chi vuole esagerare, la pastiera napoletana.

Buon 25 aprile e W la libertà!

Proudly powered by WordPress