Tag: Oroscopo

Toro, le ricette ideali | La Cucina Italiana

Toro, le ricette ideali | La Cucina Italiana

Se foste invitati a cena a casa di una persona nata sotto il segno del Toro vi consiglio vivamente di disdire tutti gli altri impegni e andarci. Anzi, vi consiglio anche di stare leggeri nei pasti precedenti. Il Toro in cucina è infatti nel suo habitat naturale. Stiamo parlando del secondo dei dodici segni dello Zodiaco e del primo dei tre segni di Terra. Per questo col Toro siamo ancora nei simboli di semplicità e schiettezza che caratterizzano i primi segni. Il Toro è immediato, diretto e concreto. Da buon segno di terra inoltre ama tutti quelli che sono i piaceri del corpo e del palato, proprio come la cucina. Questo è il segno legato al cibo inteso come nutrimento: dominato dal pianeta Venere, è uno dei segni associati alla figura materna che in questo caso esprime tutto il suo amore nutrendo, nel vero senso del termine, chi ama. Per il Toro quindi il cibo, la dispensa che trabocca, il frigorifero pieno e il piatto in tavola fumante sono dei veri gesti d’amore. Per conquistare un partner ovviamente usa prenderlo per la gola, che sia a casa o al ristorante. Il Toro, proprio a causa dell’elemento Terra, ama esprimere i suoi sentimenti e le sue emozioni attraverso gesti pratici, concreti. Così se spadella o informa lo fa per amore: verso qualcun altro o anche solo verso se stesso. Abbiamo detto all’inizio che qui i piaceri e il loro godimento senza alcun senso di colpa sono i veri protagonisti del carattere.

Il Toro e il cibo

L’amore del Toro per il cibo parte già dalla spesa: che sia al supermercato oppure tra le bancarelle del mercato non importa, per lui è una vera estasi per gli occhi e il cuore. Il Toro ama la sua casa ed accogliere amici e amori, quindi tutto sarà curato ma senza quella precisione maniacale che caratterizza altri segni: qui si vive nella naturalezza, nella semplicità, nella condivisione sincera. Per questo nella cucina di un Toro ci sentiamo sempre a nostro agio. La naturalezza di questo carattere si esprime anche nei cibi che il Toro adora mangiare (e spesso anche cucinare). Parliamo di piatti della tradizione casalinga: gustosi ma semplici, lunghi forse nella preparazione (il Toro è un tipo paziente) ma non ricercati o particolarmente raffinati.

I gusti del Toro

Il Toro è perfetto per i sapori intensi di tagliatelle al ragù alla bolognese oppure con i funghi, tortellini in brodo, arrosti cotti all’antica e l’immancabile polenta con la cacciagione come il coniglio alla bergamasca. Al Toro piace proprio l’idea di un bel piatto da portata fumante posto a centrotavola dal quale sarebbe gradito che tutti prendessero anche il bis. A questo segno zodiacale piace passare tanto tempo a tavola quindi aspettatevi diverse portate, diverse bottiglie di vino (meglio rosso) stappate in allegria, e poi dolce (anche qui una classica millefoglie o una crostata al cioccolato e castagne), frutta, caffè, ammazzacaffè. Anzi, se non sapete che cosa portare come presente al vostro ospite del Toro, andate sul sicuro con una buona bottiglia di amaro, magari fatto in casa. Insomma, avete presente le cene leggere? Le insalatone veloci? I pesciolini al forno con un filo d’olio e qualche aroma? Ecco, qui potete scordarvele!

Infine c’è una cosa molto bella che accomuna quasi tutti i Toro: l’odio per lo spreco. Per questo tutti gli avanzi qui saranno i benvenuti e ci si prenderà cura di tutti che avranno il loro posticino nel frigorifero prima e sulla tavola del giorno dopo. Il Toro è bravissimo anche a riutilizzare gli avanzi di cibo, proprio come facevano le nonne: quindi via libera alle frittate di pasta, timballi e torte salate.

Oroscopo e cucina: Ariete, le ricette ideali

Oroscopo e cucina: Ariete, le ricette ideali

L’Ariete è il primo dei dodici segni dello Zodiaco, il segno della primavera, della forza e del coraggio di iniziare: anche a tavola lo beccherete a rubare un pezzo di pane dal cestino o una tartina dal piatto degli antipasti. E’ un segno di fuoco schietto e vitale. Vediamo insieme le caratteristiche dell’Ariete a tavola, dai piatti preferiti alle sue abitudini.

Ariete a tavola

Ogni segno zodiacale ha delle caratteristiche che gli sono date dai pianeti che si trovano in esso in una posizione rilevante. L’astrologia lega all’Ariete il pianeta Marte, pianeta della forza, della fisicità guerriera, del coraggio, della schiettezza e delle energie. 

Anche a tavola, l’Ariete preferisce la schiettezza verace di una trattoria a conduzione famigliare rispetto alla raffinatezza elaborata di un cinque stelle di lusso. Da buon segno passionale, adora mordere, in tutti i campi della vita: non ama la delicatezza dell’assaggio né le titubanze di alcun genere. Per questo, credo che l’Ariete ami tutto ciò che a tavola preveda di essere morso come, ad esempio, le costolette di una grigliata. Anzi, diciamo pure che tutto il rito del barbecue, all’aria aperta, con il fuoco della brace e la condivisione bucolica e allegra della compagnia, sia adattissimo a questo segno zodiacale. Anche il fatto di permettere degli strappi all’etichetta è qui particolarmente apprezzato!

Ariete in cucina

L’Ariete normalmente è poco avvezzo ai piatti che richiedono una lunga preparazione o una cottura di ore: molto meglio un’orata alla griglia, uno spaghetto aglio, olio e peperoncino o delle tagliatelle al ragù alla bolognese, una mozzarella (di bufala) in carrozza o un antipasto di affettati e formaggi stagionati misti. Ricordatevi che questo segno adora i piatti semplici ma che abbiano una loro spiccata personalità: tutto ciò che è piccante e saporito, ricco di gusto!

Ariete da bere

La passione e la decisione si ritrovano soprattutto nell’Ariete quando sceglie che cosa bere: se possibile, la sua scelta ricade sempre su di un vino rosso corposo, deciso, non particolarmente invecchiato. All’occorrenza però è anche l’amico perfetto col qual condividere una birra alla spina in una chiacchierata vis a vis. 

Ricordatevi ovviamente che in astrologia non abbiamo solamente un segno zodiacale di riferimento ma un intero tema natale, ovvero una mappa di pianeti in segno zodiacali che ci rappresentano e che possono modificare un po’ le caratteristiche del nostro segno. Voi Arieti, vi siete ritrovati?

Oroscopo in cucina: i segni di Fuoco

Oroscopo in cucina: i segni di Fuoco

Abbiamo chiesto all’astrologa di indicare le ricette ideali per i segni zodiacali seguendo i 4 elementi: Terra, Fuoco, Aria e Acqua. Oggi parliamo di Ariete, Leone e Sagittario per Fuoco

In astrologia i dodici segni zodiacali si possono suddividere anche in 4 elementi: Fuoco, Terra, Aria e Acqua e in ciascuno dei quattro elementi sono compresi 3 segni.
Questi tre segni sono legati quindi da qualità simili che poi, ovviamente, ciascun segno sviluppa nelle sue modalità in base ai pianeti che caratterizzano la sua personalità.
Quando un pianeta, nell
oroscopo di un periodo, si trova a passare in un segno zodiacale sarà a favore degli altri due segni che con questo condividono lelemento.
Il primo elemento è il Fuoco, del quale fanno parte
Ariete, Leone e Sagittario. Il Fuoco indica decisione, coraggio, calore e forza. I segni di Fuoco amano i sapori decisi, anche piccanti, i gusti forti e importanti, immediati. Le carni rosse, gli arrosti, i vini decisi. Tutto ciò che è saporito è perfetto per un segno di Fuoco, che anche nel cibo cerca lappagamento immediato e godurioso.
Nel 2022 i segni di fuoco saranno interessati, soprattutto durante i mesi caldi, dal transito favorevole di Giove: da maggio a ottobre Giove entrerà in Ariete e da lì donerà gioia di vivere, voglia di condividere e anche piacere per la buona tavola a tutti.
Vediamo ora come ciascun segno di Fuoco declina le caratteristiche culinarie del suo elemento.

I segni di Fuoco in cucina

Ariete

L’Ariete adora mordere, quindi qualsiasi cibo gli permetta di farlo lo rende già felice! Ama la schiettezza dei sapori decisi e immediati, non particolarmente elaborati o sofisticati. Una grigliata di carne mista alla brace con un contorno di verdure e patate è davvero un ottimo compromesso. L’Ariete è anche il segno che leghiamo a tutto ciò che è primordiale sia nella forza sia nella passione quindi ama poco i convenevoli da galateo e preferisce piuttosto la semplicità della convivialità familiare. Per questo ho scelto il barbecue non solo di carne ma anche di pesce e verdure con tante salse fatte in casa che unisce la vivacità della condivisione alla naturalezza e immediatezza del cibo.

Leone

Per il Leone, il calore del fuoco è anche desiderio di visibilità: il fuoco qui diventa magnetismo e fascino. Il Leone ha voglia di essere ammirato proprio come si ammira il fuoco di un camino, senza riuscire a distoglierne lo sguardo. il Leone quindi del cibo ama anche il suo aspetto più affascinante. Dalle ostriche allo champagne, dallaragosta al caviale: tutto quello che è un piacere altissimo e raffinatissimo per il Leone è particolarmente attraente. Eun mix di gola e di desiderio di provare esperienze sublimi, fuori dallordinario. Qui il cibo è una coccola e il Leone ritiene di essersi meritato il meglio: il Leone è il segno  della regalità e per questo anche nel cibo vuole leccellenza. Non sarà mai troppo presto per un bicchiere di champagne o un king crab alla catalana o ancora per dare almeno una spolverata di tartufo ad un semplice uovo in camicia. 

Sagittario

Dei tre segni di Fuoco, il Sagittario è quello che più di tutti è mosso da una spinta di curiosità e ricerca intellettuale: stiamo parlando del viaggiatore dello Zodiaco per eccellenza, sempre curioso di provare cose nuove. Ovviamente questo vale anche per il cibo, come una delle prime forme di cultura. Per questo, tutto ciò che sa di esotico e di lontano incuriosisce il Sagittario che lo proverà senza alcuno sforzo come gli spiedini marocchini alla curcuma o una spadellata di verdure al coriandolo. I profumi dellindia o del nord Africa sono un elisir per lui. Via libera quindi a tutte le spezie che possano far sentire il profumo del viaggio anche in un piatto di riso e lenticchie invernale e casalingo. 

Proudly powered by WordPress