Tag: ricette culinarie semplici

Budino con 2 ingredienti: il dolce goloso più facile del mondo

La Cucina Italiana

Un budino con 2 ingredienti? Esatto! Niente addensanti, niente gelatine, niente zucchero semolato: ci vogliono soltanto banana e cioccolato fondente per realizzare il budino più facile, buono e cremoso che abbiate mai provato.

A fare la magia è il cioccolato, che addensandosi compatta il composto dandogli la consistenza di un budino di quelli buoni come solo la nonna sapeva fare. La banana contribuisce a questo compito di addensare e inoltre dà dolcezza e una cremosità senza pari. E volete sapere di più? Non vi servirà nemmeno il fornello per prepararlo, se non per fondere il cioccolato. 

È sano

La banana è spesso bistrattata perché si è diffusa la credenza che questo frutto sia fatto prevalentemente di zuccheri. La realtà è diversa: la banana è sì un frutto zuccherino ma è anche ricco di fibre e ha un alto potere saziante. Inoltre è fonte di vitamina B6, che è essenziale nella prevenzione del diabete di tipo 2. La banana contiene anche triptofano un aminoacido che, nell’organismo, si converte in serotonina, il cosiddetto “ormone della felicità” che migliora lo stato d’animo. E anche il cioccolato contiene diverse sostanze in grado di agire sul tono dell’umore. Insomma: questo budino 2 ingredienti non potrà che rendervi felici! Volete rendere il budino ancora più leggero? Sostituite metà del cioccolato con due cucchiaini di cacao amaro in polvere.

Giada Bellegotti

È adatto a tutti

Niente zucchero semolato, niente latte né derivati. Questo dolcetto è un peccato di gola perfetto anche per i vegani, poiché per farlo non c’è bisogno di utilizzare latte o uova, né tantomeno gelatine di origine animale. In caso dobbiate servirlo a un ospite vegano, ovviamente, fate attenzione all’etichetta: il cioccolato scelto non deve contenere latte, nemmeno in polvere. Meglio preferire un cioccolato fondente con una percentuale di cacao superiore al 70% e senza grassi idrogenati (in questo caso non perché i grassi idrogenati non siano vegani ma perché, solitamente, chi abbraccia uno stile di vita vegano è anche molto attento alla qualità del prodotto e alla salubrità degli stessi). E se non siete amanti del cioccolato fondente, non preoccupatevi perché la banana renderà questo budino molto, molto dolce!

Con la banana o con il caco

Ci sono due modi per realizzare questo budino magico: utilizzando come base la banana o un bel caco maturo. Otterrete più o meno lo stesso effetto. Il sapore della banana, ovviamente, sarà più predominante rispetto a quello del caco, ma la morbidezza e la cremosità saranno garantiti in tutti e due i casi. La quantità da utilizzare è pari a quella della banana: 1 banana è l’equivalente di un caco. Anche il cioccolato rimane invariato.

Budino con 2 ingredienti: la ricetta

Ingredienti per 2 budini

2 banane mature
70 g di cioccolato fondente

Procedimento

Tagliate le banane a tocchetti e con un mixer o un frullatore ad immersione frullatele fino a farle diventare una crema liscia. A parte, fate sciogliere il cioccolato fondente (a bagnomaria o in microonde, facendo attenzione a non farlo bruciare). Verificate che abbia una consistenza liquida e poi lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente. Una volta raffreddato, aiutandovi con un cucchiaio, versate il cioccolato nella crema di banana e mischiate bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Versate il composto ottenuto in due stampini e lasciateli in frigorifero tutta la notte. Il giorno dopo estraeteli dallo stampo e serviteli: potete cospargere la superficie con nocciole tritate o cocco râpé per dare un twist di gusto o croccantezza.
Non riuscite a togliere i budini dagli stampi? Preferite sempre stampi in silicone – vanno bene anche gli stampi per muffin – ma se proprio non ne avete, prima di provare a togliere i budini dallo stampo lasciateli un’ora in freezer e poi procedete con la rimozione della forma.

Anna in Casa: ricette e non solo: Coppa caffè fatta in casa

Anna in Casa: ricette e non solo: Coppa caffè fatta in casa

**A chi di competenza del sito cotto-e-mangiato.info, se non interrompete la pubblicazione e non cancellate tutti i miei contenuti dal sito, contenuti pubblicati senza il mio consenso, procederò nel modo più opportuno a protezione della mia proprietà intellettuale. **

Inusuale ma necessario scrivere un messaggio di questo tipo a commento di ogni mio nuovo post, tutto per evitare che le mie ricette vengano pubblicate da chi non ha nessun mio consenso per farlo.

Ma passiamo alla ricetta di oggi, una coppa caffè proprio buona come l’originale. 

Con questo caldo fa piacere…no?

Ingredienti 

100 g di zucchero semolato


1 cucchiaino di estratto di vaniglia
20 g di caffè solubile
500 di panna da montare fresca fredda


P.S. si può sostituire lo zucchero semolato con lo zucchero a velo per evitare il passaggio di macinatura

Preparazione tradizionale

Macinare molto finemente lo zucchero e il caffè o utilizzare zucchero a velo e caffè solubile in polvere.

Aggiungere la
panna e l’estratto di vaniglia alle polveri e montare fino ad ottenere un composto soffice e gonfio.
Versare il gelato ottenuto in singole coppette o in uno stampo da plumcake. Porre in frigorifero o in congelatore per almeno 1 ora.

Preparazione con Bimby

Nel boccale del Bimby mettere lo zucchero con il caffè e impostare il tempo per 20 secondi a velocità 8.
Mettere la farfalla sulle lame, versare la panna, la vaniglia e azionare per 2 minuti a velocità 3-4.
Versare il gelato ottenuto in singole coppette o in uno stampo da plumcake. Porre in frigorifero o in congelatore per almeno 1 ora.

Proudly powered by WordPress