Tag: ricette dolci facili

25 aprile, 30 ricette a prova di picnic

La Cucina Italiana

Il sole c’è, una giornata per festeggiare tutti assieme anche. E perché non farlo su un prato fiorito? Qualcuno potrà azzardare un pranzo in riva al mare, altri ammireranno le montagne, ma ci sono buone notizie anche per i cittadini. Basterà una tovaglia a quadri e anche il parco vicino a casa potrà trasformarsi nella location ideale per passare una giornata diversa dal solito. E proprio per far sì che tutto sia perfetto, prima di scegliere le ricette giuste, ripassiamo le 5 regole del picnic.

La comodità

Anche i più spartani dovranno organizzarsi al meglio per rendere il pranzo all’aperto confortevole e piacevole. Un grande telo che consenta a tutti i commensali di sedersi, qualche cuscino per rendere più comoda la seduta e un piccolo tendalino per offrire ombra ai più piccoli nelle ore calde sono il giusto equipaggiamento per allestire il pranzo. Se disponete poi di tavoli e sedie da campeggio, può essere l’occasione giusta per utilizzarli, brandine incluse!

La freschezza

Non c’è buon picnic senza bevande dissetanti. E per assicurarci di avere sempre acqua, bibite, birra e vino freddi, non può mancare l’indispensabile borsa frigo. Per prolungare gli effetti del fresco, portiamo anche un paio di bottiglie d’acqua ghiacciate: saranno preziose per mantenere la giusta temperatura all’interno della borsa.

Le posate

Passino i piatti usa e getta, ma sulle posate è il caso di fare un salto di qualità. Utilizzare le forchette e i coltelli in metallo renderà più piacevole il pasto oltre a offrirci dei praticissimi pesi per tenere fermi i piatti. Non vorrete passare la giornata a rincorrere piattini volanti…

Il caffè

Dopo un buon pranzo, quello che ci vuole è l’aroma di un caffè. Prepariamolo già zuccherato e versiamolo in un termos portando anche gli appositi bicchierini. I commensali apprezzeranno!

Aggiungi un posto “a tavola”

Se alcuni pranzi risultano impegnativi con il crescere degli ospiti, il bello del picnic è che ci invita alla condivisione libera con amici e famiglia. Invitiamo tutti. Più saremo e più sarà divertente.

Le nostre 30 ricette per il picnic del 25 aprile nella gallery!

25 aprile, 30 ricette a prova di picnic

Torta di rose alle verdure ricetta passo passo

Torta di rose alle verdure ricetta passo passo

Che faccio vado con il mio mantra?

Ma si dai, ripetete con me “il fine settimana chiama lievitati”…

Ripetetelo tre volte e poi preparate gli ingredienti.

Ingredienti 

per una tortiera da 24 cm di diametro

per l’impasto

350 g di farina 0

4 g di malto 

     o zucchero o miele

10 g di lievito di birra fresco

150 ml di latte a t.a.

3 tuorli

30 ml olio d’oliva

sale

per il ripieno

350 g di insalata mista a piacere

trito di carota, sedano e cipolla

q.b. mozzarella dura grattugiata 

     o formaggio a pasta dura a piacere

q.b. di formaggio grana grattugiato

2 cucchiai di olio d’oliva

sale e pepe

a piacere un cucchiaino di salsa di soia

Procedimento

– l’impasto si può lavorare a mano o con la planetaria

– il ripieno si può variare a seconda dei gusti

In una scodellina versare 50 ml di latte 

tolto dai ml totali in ricetta,

aggiungere il lievito, mescolare fino a scioglierlo

 e tenere un attimo da parte

Nella ciotola della planetaria versare la farina

aggiungere il malto e 

unire il latte mescolato con il lievito.

Aggiungere quasi tutto il latte restante,

tenendone da parte un goccio che servirà

per sciogliere il sale.

Iniziare ad impastare e

poco dopo unire il sale ed

il resto del latte.

Impastare ancora e aggiungere i tuorli.

Continuare ad impastare fino ad

avere un composto omogeneo.

Versare l’olio, io in due volte, 

continuando ad impastare fino a

completo assorbimento.

Ottenuto un composto liscio ed omogeneo,

trasferirlo sulla spianatoia,

formare un panetto,

inciderlo a croce e

riporlo in un contenitore.

Coprirlo e metterlo nel forno con la luce 

accesa fino al raddoppio del volume.

Intanto preparare le verdure.

In una padella rosolare il trito nell’olio.

Unire le verdure scelte e

cuocerle solo qualche minuto, 

non devono appassire ma rimanere

croccanti e con il loro colore.

Insaporire con poco sale, pepe e 

a piacere la salsa di soia.

Lasciare raffreddare.

Foderare una tortiera apribile 

con carta forno.

Riprendere l’impasto e rovesciarlo

sulla spianatoia leggermente

infarinata. Con le mani stenderlo

fino ad ottenere un rettangolo dallo

spessore di circa 1/2 cm.

Dividere la sfoglia un due 

dal lato più lungo.

Infine dividere ancora in 8 parti.

Su ogni striscia stendere un po’

di verdura, oramai completamente raffreddata.

Formare uno strato con la mozzarella e

cospargere con il grana grattugiato.

Ripiegare senza incollare, le strisce e

arrotolarle su se stesse

ad ottenere una rosellina.

Sistemare le rose nella tortiera, coprire e 

rimettere a lievitare per circa 1 ora,

io 45 minuti.

Nel frattempo scaldare il forno a 180°C.

A seconda lievitazione avvenuta

infornare per 40-45 minuti, 

vale la prova stecchino.

Una volta cotta, 

togliere la torta dal forno,

sformarla e metterla su una gratella.

Servire calda, tiepida

o a temperatura ambiente.

Proudly powered by WordPress