Tag: ricette facili per natale con foto

Gnocchi alla sorrentina, come mai li avete mangiati

Gnocchi alla sorrentina, come mai li avete mangiati

L’aria sognante della nota canzone Torna a Surriento di Ernesto De Curtis porta in giro nel mondo la fama della Costiera Sorrentina, situata tra il golfo di Napoli e il golfo di Salerno, ricca di zone famose per le loro bellezze storiche e naturali, per non parlare della cucina tradizionale con piatti amati in tutto il mondo come gli gnocchi alla sorrentina.

Luogo ideale dove fermarsi per un piacevole soggiorno, un aperitivo glamour o una cena gourmet, l’Hotel Mediterraneo a Sant’Agnello è #theplacetobe. Ideato come una grande casa dove trascorrere una vacanza senza pensieri, ha di recente ottenuto la quinta stella proiettando la struttura ricettiva nell’Olimpo delle migliori mete vacanziere europee, molto apprezzata dai turisti stranieri. Chissà come sarebbe stata contenta l’originale fondatrice dell’Hotel Mediterraneo nonna Etta, ovvero Antonietta Lauro, sorella dell’armatore Achille, e nonna dei fratelli Sergio e Alessandra Maresca, che insieme ai cugini Pietro e Francesco Monti oggi portano avanti l’attività. In una serena conduzione famigliare, qui si può vivere e sognare in totale relax – ma soprattutto godere della cucina tradizionale rivisitata dall’executive chef Giuseppe Saccone.

Al cospetto del Vesuvio, gli gnocchi alla sorrentina

Leggenda narra che gli gnocchi alla sorrentina nacquero proprio a Sorrento grazie alla curiosità di un cuoco di taverna in piazza Torquato Tasso, che si esercitò come sperimentatore con acqua, farina e patate, quando quest’ultime nel XVII secolo arrivarono in Italia. Impiegare basilico, fiordilatte e pomodoro come condimento è stato praticamente un processo naturale, senza poi dimenticare il parmigiano. Una ricetta tradizionale molto amata in tutte le regioni, semplice e delicata da fare quanto un buon piatto di spaghetti al sugo. 

Serviti nel classico contenitore di coccio, chiamato pignatiello, gli gnocchi alla sorrentina sono una grande golosità piacevole per grandi e piccini. Dalla cremosità degli gnocchi misti al sugo leggero alla forchettata “che fila”, sono un piatto eccellente che racconta la nostra storia. Così genuini, li potete gustare come ospiti all’Acqua Pool Lounge dell’Hotel Mediterraneo, uno spazio elegante e confortevole a bordo piscina, dove rilassarsi dopo una nuotata o un bagno di sole.

Se invece salite al Vesuvio Panoramic Restaurant, l’esperienza gastronomica eccelle in proporzione. Qui, l’executive chef Giuseppe Saccone si lascia andare alla ricerca supportata dalla tecnica imparata negli anni al fianco di grandi chef come Marchesi o Crippa. Grande ossessione per l’esaltazione delle eccellenze campane che sprigionano i loro sapori autentici attraverso ricette tradizionali interpretate in chiave moderna. Anche qui, come in tutta la struttura, l’offerta gastronomica privilegia l’utilizzo di prodotti locali DOP, come il Provolone del Monaco e l’olio extravergine di Vico Equense, così come tanti i prodotti fatti in casa, dal pane alla pasta fresca.

Anna in Casa: ricette e non solo: Post Annaincasa

Anna in Casa: ricette e non solo: Post Annaincasa
annotiamo che sul vostro sito https://cotto-e-mangiato.info/, pubblicate costantemente contenuti pedissequi di nostra proprietà dal sito annaincasa.blogspot.com.
Non avendo mai consentito la replica dei nostri contenuti, né intendiamo autorizzarla ora e in futuro, vi chiediamo di togliere immediatamente tutti i post di nostra proprietà dal vostro sito e di interrompere la pubblicazione con qualsiasi mezzo essa venga eseguita.
Qualora non provvediate come da noi richiesto, ci riserviamo la facoltà di procedere nei modi che riterremo più opportuni a protezione della nostra proprietà intellettuale.

Rimaniamo in attesa di un vostro pronto riscontro.
Cordialmente”

Ricette con i pistacchi: dall’antipasto al dolce

La Cucina Italiana

Sebbene rappresenti per noi una delizia presa in prestito dalla tradizione siciliana, le antiche origini del pistacchio ci portano fino alla lontana Persia. La coltivazione di questa pianta longeva (il ciclo di vita può durare addirittura 300 anni) si è diffusa nel tempo anche in Italia, raggiungendo picchi qualitativi nelle zone di Bronte e Andrano, alle pendici dell’Etna, sebbene il maggiore produttore mondiale sia l’Iran seguito da Stati Uniti e Turchia. Quello che siamo soliti mangiare di questa pianta è il seme, che viene seccato, tostato e a volte salato, pronto per essere consumato come snack o inserito in golosissime ricette.

Se amate le sue note profumate, non potrete fare a meno di gustarlo dall’antipasto al dolce nelle ricette: mousse di pistacchi e fragole fresche, palombo al mandarino, croissant di pane con mortadella, anatra agrumata, scampi alla plancia con trito aromatico e lime, risotto ai pistacchi e vongole, cuscus con pistacchi, cioccolato e caco, bacetti, crema di verdura e frutta con taralli, capesante al finocchietto, robiola, pere, insalata e pistacchi, insalata con frutta e quartirolo, filetto di maiale in crosta di pistacchi, soppressata con prosciutto e lardo, panna cotta, muffin con limone, cuscus ai pistacchi con verdure e pollo, zuppetta di noodles, pollo e avocado, penne al pistacchio e bagoss, dacquoise con cioccolato bianco, dolce con gelato ai cannellini, cake soffice ai pistacchi e ribes, torta soffice di zucchine, cacao e pistacchi, mortadella di salmone e seppia, polpette di pollo con melanzane fritte, battuta di vitello con ribes e crescenza, bavaresi di fico d’India tra cialde, indivia belga all’arancia, risotto al ristretto di uva fragola, tranci di spada all’italiana, astice gratinato con pane ai pistacchi e limone e torta farcita al pistacchio e fragole.

Ecco le nostre ricette con i pistacchi

Tagliatelle al pistacchio e uova di salmerino

Proudly powered by WordPress