Tag: ricette light

Millefoglie di verdure – Ricetta di Misya

Millefoglie di verdure - Ricetta di Misya

Innanzitutto lavate e mondate le verdure, quindi tagliatele a fette non troppo sottili (circa 1 cm per zucchina e melanzana, anche 1,5 cm per i pomodori, listarelle da 2-3 cm per i peperoni).

Fate scaldare una bistecchiera o una padella antiaderente e cuocete le verdure 2-3 minuti per lato (dipende dalla potenza della fiamma: quando saranno ben grigliate, con il segno della bistecchiera, potete girarle e fare lo stesso dal secondo lato), senza accavallarle.

Rivestite lo stampo con della pellicola per alimenti (lasciandola un po’ lunga oltre i bordi)e componete la millefoglie: alternando strati di verdure condite con un po’ di pesto, finendo con uno strato di verdure senza pesto.

Richiudete la pellicola sulle verdure e lasciate riposare in frigo per almeno 2 ore, in modo da far insaporire e compattare il tutto.
Prima di servirla aprite la pellicola, capovolgete su un vassoio, un tagliere o un piatto da portata e sfilate delicatamente stampo e pellicola.

La millefoglie di verdure è pronta, lasciatela riposare almeno 10-15 minuti a temperatura ambiente se non volete servirla proprio fredda di frigo.

Spiaggia: 5 attività green | La Cucina Italiana

Spiaggia: 5 attività green | La Cucina Italiana

Vacane, estate, mare. È tempo di ricaricare le batterie con un po’ di brezza marina e tintarella; infatti Una delle mete sempre scelte dagli italiani è il mare. Cosa c’è di meglio della brezza marina, del buon cibo e quella tintarella invidiabile da tutti? Ecco, oggigiorno sempre di più, trascorrere le vacanze al mare ha un valore aggiunto: rispettare la natura circostante. C’è chi è già in vacanza e chi no, in qualunque momento andiate l’importante è andare al mare con consapevolezza. Non importa dove sarete né con chi andrete, basta trattare il mare e le spiagge con rispetto e cura. A volte capita di non pensarci o non notarlo ma anche il semplice gesto dell’andare al mare cela un grande atto di responsabilità verso l’ambiente che viviamo. Perchè sempre di più oggigiorno bisogna guardare alla quotidianità, ma anche ai momenti di relax, con un occhio di riguardo verso la sostenibilità. Il rispetto per la terra e l’ambiente che ci circonda è ormai un aspetto che non possiamo più trascurare, bensì va fatto crescere grazie alla conoscenza e ad alcuni piccoli gesti quotidiani che nel grande spettro possono fare la differenza. Ecco che andare al mare può trasformarsi in un piccolo (grande) gesto di responsabilità nei confronti della natura e dei nostri mari. Quali sono i gesti e le attività che potete fare sotto l’ombrellone, nel rispetto della natura e della sostenibilità? Partiamo dal cibo e dalla spesa di tutti i giorni, mangiando sano, risparmiando sulle emissioni e contribuendo a rilanciare l’economia del territorio: questi sono alcuni dei tanti motivi per consumare cibo di produzione locale.

Ecco 5 gesti sostenibili da fare sotto l’ombrellone

Proudly powered by WordPress