Tag: Ricette Torte

Rotolo al cioccolato – Ricetta di Misya

Rotolo al cioccolato - Ricetta di Misya

Preparate la pasta biscotto: montate molto bene le uova con lo zucchero e la vaniglia, poi incorporate anche farina e lievito setacciati.

Versate il composto nella teglia rivestita di carta forno, livellate la superficie e cuocete per circa 10 minuti o fino a doratura in forno ventilato preriscaldato a 180°C.
Sfornate subito, coprite con un secondo foglio di carta forno, arrotolate e lasciate raffreddare così.

Nel frattempo preparate la ganache: portate la panna ad ebollizione, versatela sul cioccolato tritato e mescolate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo, quindi lasciate intiepidire.

Una volta fredda, riprendete la pasta biscotto, apritela delicatamente, spennellatela con poco latte e cospargetela con circa metà della ganache.
Arrotolate nuovamente, spostate su una gratella (o su un foglio pulito di carta forno) e rivestite con la ganache rimasta, quindi conservate in frigo per almeno 2 ore.

Il rotolo al cioccolato è pronto, non vi resta che decorarlo a piacere e servirlo.


Aperitivo a Trastevere a Roma: 7 locali perfetti per l’estate

Aperitivo a Trastevere a Roma: 7 locali perfetti per l'estate

L’aperitivo a Trastevere, per romani e turisti, è un rito. E lo è ancora di più d’estate quando il bel tempo e le giornate lunghe permettono di riversarsi nelle strade con un bicchiere di vino alla mano oppure di godere di un piccolo dehors o di una terrazza per gustare un cocktail in compagnia. Dopo una giornata di lavoro o di “sgambettate” in giro per la città, l’happy hour può essere un momento rigenerante, soprattutto se all’aria aperta. 

Preappy

Ai piedi del Gianicolo e delimitato per un lato dal lungofiume, Trastevere è tra i quartieri più caratteristici e celebri della città con i suoi vicoli pittoreschi, le piccole piazze come Santa Maria in Trastevere con l’omonima basilica, le trattorie tipiche, le enoteche. Pur essendo molto frequentato dai turisti non ha perso la propria identità ed è amato anche dai romani. Se di giorno qui ci si può concedere piacevoli passeggiate, all’ora dell’aperitivo inizia la movida che prosegue fino a notte inoltrata. 

Aperitivo a Trastevere: i locali per stare all’aperto

Per un pre-cena nel quartiere in una serata estiva, ecco in gallery una selezione di indirizzi.

Pomodori sott’olio – Ricetta di Misya

Pomodori sott’olio - Ricetta di Misya

Lavate i pomodori, asciugateli, mondateli dai piccioli e tagliateli a fette da circa 1 cm, quindi disponeteli in un colino (poggiato su un recipiente per accogliere l’acqua di vegetazione), salateli con una manciata di sale e aggiungete sopra un piatto o altro che faccia da peso: lasciateli riposare così per un’oretta
Nel frattempo, se non l’avete già fatto, sterilizzate i vasetti (qui la guida per farlo al meglio).

Prendete una pentola capiente, riempitela 2/3 di acqua, aggiungete l’aceto e portate a bollore, quindi aggiungete i pomodori, coprite con coperchio, spegnete e lasciate a fuoco spento per 1 ora.
Scolateli e tamponateli con un panno pulito o con carta da cucina per asciugarli (se usate la carta attenzione che non si strappi e ne rimangano pezzi attaccati ai pomodori).

Una volta completamente asciutti, iniziate a invasarli, mettendoli nei barattoli a strati con gli aromi (origano, peperoncino, basilico, aglio e acciughe, tutto a pezzetti).
Alla fine riempite i vasetti con olio (i pomodori dovranno risultare completamente coperti), cercando di muoverlo un po’ per far uscire eventuale aria, quindi chiudete bene con un coperchio e sbollentate il barattolo chiuso per 30 minuti.

Lasciate raffreddare e aspettate almeno 4-5 giorni prima di assaggiare i vostri pomodori sott’olio.

Proudly powered by WordPress