Tag: ricette vegane

» Crema al torrone – Ricetta Crema al torrone di Misya

Crema al torrone

Montate la panna ben fredda di frigo, quindi lavorate anche il mascarpone con le fruste per ammorbidirlo e unite i due composti.
Sminuzzate grossolanamente il torrone e unitelo al composto, insieme con lo zucchero a velo.

Lasciate riposare per almeno 2 in frigorifero, o nel freezer se preferite un effetto semifreddo.
Decorate a piacere e servite la vostra crema al torrone in bicchieri o coppette.

TAGS: Ricetta Crema al torrone | Come preparare Crema al torrone | Crema al torrone ricetta 

Ragù? Non solo di carne! Ecco come farlo con verdure, pesce o seitan

Ragù? Non solo di carne! Ecco come farlo con verdure, pesce o seitan

Il ragù è un condimento irrinunciabile per la pasta, ma si può fare anche senza carne, per variare o per chi segue un’alimentazione veg

Come il ragù condisce la pasta, nessuno mai! Bisogna ammetterlo, se c’è un piatto emblematico della cucina italiana è proprio lui, il re dei sughi, ricco, goloso, da raccogliere con il pane dopo aver terminato la pasta. Ma la carne non piace a tutti o magari ogni tanto si ha voglia di variare. Così il ragù si può preparare anche con il pesce, con le verdure, persino con il seitan. Scopriamo come.

Il ragù di verdure

Ogni stagione ha i suoi ortaggi: in inverno il ragù di verdure si prepara con broccoli, radicchio, cavolfiori, carote, finocchi, in estate con zucchine, peperoni, melanzane. Quali siano le verdure che avete in frigo, tagliatele a pezzettini piccoli e mettetele a soffriggere con olio extravergine e uno spicchio d’aglio. Lasciate le verdure croccanti, non dovranno essere eccessivamente stufate o perderanno di sapore. Se vi va potete aggiungere della salsa di pomodoro, o anche solo un cucchiaio di concentrato. Condite con sale, pepe e basilico. Il profumo dell’orto nel piatto… irresistibile!

Il ragù di pesce

Con ragù di pesce si intende qualsiasi sugo, bianco o rosso, che sia preparato con del pesce tagliato a pezzettini. Può essere la cernia, per esempio, oppure il polpo, o ancora il pesce spada. Ma anche l’orata (magari quella grigliata e avanzata dal pranzo), il tonno, i gamberi. Tagliate il pesce fine e fatelo rosolare con olio extravergine e aglio fresco. La preparazione è davvero veloce. Sfumate con il vino bianco, aggiungete poi, se vi va un ragù rosso, della passata – non esagerate nella quantità o il pomodoro nasconderà i profumi del pesce – oppure dei pomodorini ciliegina. Aggiungete poi finocchietto, oppure prezzemolo. Con alcuni ingredienti, come il pesce spada o il tonno, si abbinano perfettamente anche olive e capperi, alla siciliana.

Il ragù di seitan

Per un ragù al 100% vegetariano, ma anche vegano, potete sostituire il seitan alla carne. Il procedimento è esattamente lo stesso di un ragù tradizionale. Tritate il seitan o tagliatelo molto sottile e fatelo soffriggere in olio extravergine d’oliva con carota, sedano e cipolla a cubetti. Sfumate con il vino e poi aggiungete la passata di pomodoro. Salate, pepate, aggiungete una spolverata di noce moscata se la apprezzate. Lasciate cuocere per un’ora a fuoco basso.

Il ragù di lenticchie

Per le sere d’inverno la sostituta perfetta alle proteine animali è la lenticchia. Anche in questo caso si cucina allo stesso modo del ragù tradizionale, scegliendo, se avete poco tempo, le lenticchie rosse decorticate, che si cucinano in fretta, altrimenti quelle normali, da tenere in acqua una notte prima di preparare il sugo.

La pasta adatta al ragù

I ragù sugosi si sposano bene con la pasta fatta in casa, come maltagliati, tagliatelle o pappardelle. Quelli più asciutti invece con la pasta corta: tortiglioni, penne, conchiglie.

 

 

 

 

» Biscotti Babbo Natale – Ricetta Biscotti Babbo Natale di Misya

Biscotti Babbo Natale

Lavorate a crema burro e zucchero in una ciotola. Aggiungete uovo e vaniglia e amalgamate, infine unite farina, lievito e sale e lavorate fino ad ottenere un panetto omogeneo.

Avvolgete il panetto di pasta frolla con la pellicola trasparente e fate riposare in frigo per almeno 30 minuti.

Riprendete la frolla e stendetela in una sfoglia di 3-4 mm sul piano di lavoro infarinato o ricoperto di carta forno, quindi ritagliate i biscotti con una formina tonda del diametro di circa 8 cm.

Adagiate man mano i biscotti su una teglia rivestita di carta forno e cuocete a 180°C in forno ventilato preriscaldato per 10-12 minuti o fino a che i bordi non saranno dorati. Una volta sfornati, lasciate raffreddare.

Preparate ora il frosting lavorando bene il mascarpone con lo zucchero a velo fino ad ottenere una crema.

Stendete la pasta di zucchero in una sfoglia sottile, quindi ricavate dei cerchietti con la stessa formina usata per creare i biscottini. Tagliate quindi ogni cerchio di pasta di zucchero a metà.

Ricoprite i biscotti con uno strato sottile di frosting al mascarpone per metà: usatelo per attaccare i cappellini di pasta di zucchero.
Create poi con il frosting al mascarpone, che avrete messo in una sac a poche con un beccuccio a stella piccolo, i decori del cappello e i ciuffetti di barba

Completate l decorazione aggiungendo 2 gocce di cioccolato per fare gli occhi (usate sempre un po’ di frosting per attaccarle) e una pallina di pasta di zucchero per il nasino.
I vostri biscotti Babbo Natale sono pronti: serviteli e stupite i vostri bimbi!


TAGS: Ricetta Biscotti Babbo Natale | Come preparare Biscotti Babbo Natale | Biscotti Babbo Natale ricetta 

Proudly powered by WordPress