Tag: ricette veloci salate

I nostri migliori dolci con le mele

I nostri migliori dolci con le mele

Crostate, strudel, tarte tatin, crumble e molto altro ancora. I nostri dolci con le mele per lasciarsi sorprendere dal buon profumo della semplicità

La torta di mele è forse la prima che abbiamo cucinato. E ciò perché ci hanno spiegato sin da subito che questo frutto avrebbe avuto la capacità di correggere le piccole imperfezioni delle cotture e delle lievitazioni, regalando alla nostra preparazione una bontà inaspettata. E in effetti è proprio così, i dolci di mele sono sempre buoni e piacciono a tutti.
Ma sarebbe un peccato fermarsi alle ricette base: la consistenza e la delicatezza di questo frutto, ci consentono di giocare in cucina e creare dessert sorprendenti e rassicuranti al tempo stesso.
Variare nelle preparazioni, ci spingerà poi a consumarle più spesso, beneficiando delle numerose proprietà delle mele.

Un pieno di fibre

Mangiare una mela ci consente di assumere 4 grammi di fibre, circa un sesto della dose raccomandata quotidianamente. Ed è proprio grazie a questa buona presenza di fibre che le mele, pur essendo ricche di zuccheri, presentano un basso indice glicemico. Raccomandate in tutte le diete, sono un ottimo spezzafame o spuntino. Quindi mentre preparerete uno dei vostri dolci di mele, mangiatene una che avrete pulito e tagliato a spicchi. Beneficerete anche del suo buon contenuto di vitamine.

Le vitamine nelle mele

Rispondono all’appello delle vitamine presenti nelle mele la A, la B1, B2, B3 e la C. Ma il frutto è ricco anche di sali minerali tra cui principalmente potassio e sodio, ferro, calcio e magnesio in quantità minori.

Un dessert light e naturale

Oltre ai dolci di mele, con questo frutto possiamo preparare un dopocena semplice, salutare e stuzzicante. Provate a prepararlo privando le mele del torsolo con uno scavino, lavandole e infornandole a 200°C per 30 minuti circa. Prima di farlo però, sistematele su una teglia che avrete rivestito di carta da forno e inumiditele con una bagna di acqua, limone e zucchero di canna. I più golosi, una volta sfornata, amano spolverarla di zucchero a velo ma… è buonissima anche così!

Le nostre 30 ricette di dolci con le mele

» Bignè al cacao – Ricetta Bignè al cacao di Misya

Misya.info

180 gAcqua
75 gBurro
1 pizzicoSale
185 gUova
100 gfarina 00
15 gCacao amaro in polvere

Unite tutte le polveri (farina, cacao, sale) in una ciotola e mescolate.

Fate sciogliere il burro a tocchetti in una casseruola, quindi aggiungete le polveri tutte insieme e mescolate finché il composto non diventerà molto sodo e inizierà a staccarsi da fondo e pareti, quindi togliete dal fuoco.

Trasferite in una ciotola fredda e continuate a mescolare finché non sarà appena tiepido, quindi iniziate a incorporare le uova, 1 per volta, aspettando che il precedente sia stato completamente assorbito prima di aggiungere il successivo.

Con una sac-à-poche dal beccuccio liscio, create i vostri bignè, grandi come una piccola noce (ricordate che cresceranno in cottura), un po’ distanti tra loro, sulla teglia rivestita di carta forno: se li creerete a scacchiera, come vedete in foto, cresceranno anche meglio, grazie a una migliore distribuzione dell’aria calda.
Col dito bagnato, appiattite la puntina lasciata in cima dalla sac-à-poche, quindi cuocete per 10 minuti a 190°C, in forno ventilato già caldo, poi abbassate la temperatura a 170°C e cuocete per altri 30 minuti.

I bignè al cacao sono pronti: lasciateli raffreddare completamente prima di usarli per le vostre preparazioni.

» Biscotti di Santa Lucia

Misya.info

Mettete tutti gli ingredienti (meno le mandorle intere) in una ciotola e lavorate velocemente, fino ad ottenere un panetto omogeneo.

Sagomate il panetto per formare dei cordoncini spessi, tagliatene dei pezzetti uguali tra loro e sagomateli a formare delle palline grandi come una noce, quindi schiacciatele leggermente.

Disponete i biscotti sulla teglia del forno rivestita di carta forno, separandoli leggermente tra di loro, e disponete al centro di ogni biscotto una mandorla, cercando di incastonarla un po’ nell’impasto.
Cuocete per 12-15 minuti (o fino a doratura) a 180°C, in forno ventilato già caldo.

I biscotti di Santa Lucia sono pronti: fateli almeno intiepidire prima di servirli.

Proudly powered by WordPress