Tag: tutte ricette

Pizza ripiena mascarpone e salame

Pizza ripiena mascarpone e salame

Preparate l’impasto: mettete farina e lievito in una ciotola, incorporate prima l’acqua e poi sale e strutto poco per volta, lavorando a lungo.

Dovrete ottenere un panetto elastico e omogeneo.

Trasferite in una ciotola, coprite con pellicola o un canovaccio pulito e fate lievitare per almeno 3-4 ore: dovrà triplicare di volume.

Preparate la farcitura: mettete panna, mascarpone, sale, pepe ed erba cipollina in una ciotola e amalgamate, quindi incorporate prima il tuorlo e poi olive, salame e formaggio a pezzetti.

Riprendete l’impasto, dividetelo in 2 parti (di cui una leggermente più grande) e stendetele entrambe.
Foderate con quella più grande lo stampo leggermente unto (di olio o burro) e riempite il guscio di impasto con la farcitura.

Chiudete con la seconda sfoglia, pareggiate i bordi e sigillateli, quindi lasciatela lievitare ancora per 1 ora.
Cuocete, in forno ventilato preriscaldato a 180°C, per circa 30 minuti o fino a doratura.

La pizza ripiena mascarpone e salame è pronta: lasciatela raffreddare completamente prima di tagliarla a fette e servirla.

Cannelloni di crêpes: la ricetta facile

La Cucina Italiana

Cannelloni di crêpes, chi non li ama? Forse solo chi non li conosce o non li ha mai assaggiati! Questa delizia del palato è un primo piatto perfetto per ogni occasione, si possono mangiare per il pranzo della domenica, per una cena importante, per un’occasione speciale e ogni qual volta se ne abbia voglia.

I  cannelloni di crêpes sono semplici da preparare e hanno una caratteristica perfetta per chi in cucina va sempre di corsa e spesso ha poco tempo per mettere a tavola una ricetta un po’ più elaborata: si possono preparare con anticipo e poi informare poco tempo prima di mangiare!

Non li avete mai provati o preparati? Ci pensiamo noi! Ecco la ricetta perfetta per fare a casa i cannelloni di crêpes!

Cannelloni di crêpes

Ingredienti

100 g di farina 00 
500 ml di latte 
3 uova 
300 g di carne macinata 
250 ml di passata di pomodoro 
200 g di mozzarella 
300 ml di besciamella 
Parmigiano Reggiano 
1 cipolla 
1 carota 
edano qb 
1/2 bicchiere di vino bianco 
1 spicchio di aglio 
olio di oliva extravergine qb 
sale e pepe qb

Procedimento

Iniziate la preparazione di questo gustoso primo piatto amalgamando in un recipiente le uova e il latte. Preparate quindi l’impasto delle crêpes spianando la farina con un buco al centro e versateci dentro il mix di uova e latte, fino ad ottenere un composto liscio, denso e senza grumi, che resti comunque liquido. Chiudete l’impasto con la pellicola e mettetelo a riposare in frigo per circa 30 minuti.

Mentre aspettate che l’impasto si raffreddi iniziate la preparazione del ripieno. Mettete a cuocere la passata di pomodoro con uno spicchio d’aglio, due cucchiai di olio extravergine e un pizzico di sale e lasciatelo a fuoco medio per circa 15 minuti.

Nel frattempo preparate anche il ripieno di carne. Mettete a rosolare una cipolla a rondella, una carota tagliata a pezzettini e un ramo di sedano in una padella con dell’olio e poi aggiungete la carne macinata, facendo cuocere il composto e sfumando con il vino bianco a fuoco vivo. Salate e pepate, spegnendo il fuoco appena la carne è ben rosolata. Serviranno in tutto una quindicina di minuti.

Malfatti con farina di grano saraceno e patata dolce

Malfatti con farina di grano saraceno e patata dolce

Se si chiamano malfatti ci sarà un motivo, o no?

Ovviamente i miei sono perfettamente in linea con il loro nome, sono uno diverso dall’altro, volendo pure bruttini, ma assolutamente buoni.

Io li ho preparati con la patata dolce, ma potete anche sostituirla con zucca, patata americana o con una patata bianca adatta per gli gnocchi.

Ingredienti

200 g di polpa di patata cotta

60 g di farina di grano saraceno

40 g farina 00

1 uovo medio

1 cucchiaino di olio di oliva

Procedimento

In una ciotola porre la polpa di patata dolce e schiacciarla bene cono i rebbi di una forchetta.

Unire il sale e il filo di olio.

Aggiungere le due farine mescolate e l’uovo.

Mescolare gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo ma soffice, proprio come quello dei gnocchi di patate. Nel caso l’impasto fosse troppo sostenuto, aggiungere un goccio di latte; se al contrario fosse troppo morbido, unire un poco farina 00.

Avvolgere l’impasto con pellicola trasparente e porlo in frigorifero per circa una mezz’ora.

Trascorso il tempo di riposo, riprendere il panetto e portarlo su una superficie leggermente infarinata.

Tagliare una porzione di impasto e formare un rotolino del diametro di circa 1 cm.

Dividere il filoncino formato in tanti piccoli tocchetti, a me piacciono irregolari.

Portare a bollore dell’acqua, salare e poi cuocere i malfatti come se fossero degli gnocchi, avendo l’accortezza di lasciarli a galla qualche secondo in più, io ne assaggio uno per regolarmi.

Condire a piacere, noi con burro versato, formaggio grana grattugiato e foglioline di salvia.

Proudly powered by WordPress