Tag: Verza

Anna in Casa: ricette e non solo: Verza gratinata al forno

Anna in Casa: ricette e non solo: Verza gratinata al forno

Decisamente la luce non aiuta, soprattutto quando hai poco tempo per fare scatti e sceglierne uno che vada bene. Se poi aggiungiamo il fatto che la maggior parte delle volte devo fare le fotografie in modo veloce, prima di mettere in tavola, e all’ora di cena, capite bene che non ho speranze.

Vabbè, queste fettine hanno appunto subito le condizioni di cui sopra e quindi prendetele così come sono.

Ingredienti

1 verza media

pangrattato

formaggio grana grattugiato

sale e pepe

spezie a piacere

Procedimento

Scaldare il forno a 200°C e foderare una teglia con carta forno.

Privare la verza delle foglie più esterne, passarla sotto l’acqua e asciugatela con carta cucina o un canovaccio.

Tagliare la verza in fette regolari, più o meno da una verza di medie dimensioni si otterranno 6 fette. A piacere eliminare il torsolo centrale da ogni fetta.

Oliare la teglia e adagiarvi le fette di verza, cospargerle con il pangrattato e il formaggio grana. Insaporire con il sale e il pepe e, a piacere con le spezie che più vi piacciono.

Completare con un filo d’olio su ogni fetta e infornare per 35-40 minuti, o fino a quando la forchetta entra bene nella fettina e la superficie è ben dorata.

Infornare 

Gnocchi di patate e verza

Gnocchi di patate e verza

Giovedì gnocchi! Ma anche venerdì, sabato e ogni giorno della settimana! Aggiungete all’impasto a base di patata anche della verza: otterrete delle pepite golose da condire in modo creativo!

Gli gnocchi sono una ricetta sempre vincente: facili da preparare, ci vogliono davvero pochi minuti per cuocerli. E poi consentono mille condimenti, anche se la ricetta classica prevede quelli al ragù o burro e salvia.
Ma li avete mai provati alla verza? La base è ovviamente di patate, a cui va aggiunta la verza nell’impasto. La ricetta è semplicissima e la trovate qui sotto. Nella nostra gallery, invece, qualche altro trucchetto per renderli ancora più buoni.

Come fare gli gnocchi di patate e verza: la ricetta

Ingredienti

1 kg di patate
200 g di farina bianca
1 cuore di verza
2 tuorli d’uovo
30 g di parmigiano grattugiato
1 pizzico di scorza di limone grattugiata
50 g di burro
50 g di pancetta magra
3 foglie di salvia
sale qb

Procedimento

Per prima cosa, mettete a lessare le patate in acqua bollente. Nel mentre, lavate la verza, sfogliatela e sbollentate le foglie per dieci minuti. Scolatele e tritatele. Poi sbucciate le patate e passatele nello schiacciapatate. A queste, unite la verza, la farina, il formaggio, i tuorli, la scorza di limone e aggiustate di sale.

Ora mescolate, impastate e preparate dei filoni di impasto, che taglierete in piccoli tocchetti di 3 cm l’uno, ripassandoli sui rebbi della forchetta per rigarli. Sistemati gli gnocchi su un vassoio ben distanziati.

Ora dedicatevi al condimento: tagliate a dadini la pancetta, fatela soffriggere in metà burro, poi unite le foglie di salvia e il resto del burro, ma senza farlo soffriggere. È arrivato il momento di scaldare la pentola con l’acqua e quando diventa bollente, tuffare gli gnocchi. Aspettate qualche minuto che vengano a galla, scolateli con un mestolo e ripassateli nella padella con il condimento. Serviteli ben caldi spolverizzandoli con del parmigiano grattugiato.

Sfogliate la gallery per scoprire tutti i consigli!

Ricetta Lasagne saracene con verza e crema di zucca alla cannella

Ricetta Lasagne saracene con verza e crema di zucca alla cannella
  • 1 L latte di soia
  • 350 g zucca
  • 300 g verza
  • 200 g cavolfiore
  • 180 g farina di grano saraceno
  • 25 g fecola di patate
  • 50 g amido di mais
  • 12 castagne lessate
  • uno scalogno
  • rosmarino
  • noce moscata

Per la ricetta delle lasagne saracene con verza e crema di zucca alla cannella, sbucciate la zucca e tagliatela a dadini. Mondate lo scalogno, rosolatelo in casseruola con un filo di olio per un paio di minuti, unitevi i dadini di zucca (tenendone da parte circa 50g), una presa di sale, coprite di acqua e cuocete per 25-30minuti.

Riducete in piccole cimette il cavolfiore e lessatele in acqua salata per 5-6 minuti. Sfogliate la verza ed eliminate da ogni foglia la costa centrale; tagliate le foglie in listerelle e rosolatele in padella con un filo di olio e un pizzico di sale per un paio di minuti. Versate in una ciotola 200g di latte di soia e stemperatevi l’amido di mais.

Portate a bollore il resto del latte in una casseruola con un pizzico di noce moscata, pepe e sale; a bollore raggiunto unitevi il latte con l’amido e mescolate bene con la frusta fino a ottenere la consistenza della besciamella: ci vorranno 3-4minuti. Frullate la zucca con poca acqua di cottura e un pizzico di cannella per ottenere una crema liscia. Impastate la farina di grano saraceno con la fecola di patate e 125g di acqua calda formando un panetto. Stendetelo subito, un pezzetto alla volta, in modo da ottenere delle sfoglie spesse 3 mm; tagliatele in lasagne, scottatele in acqua salata per 2-3 minuti, scolatele e conditele con un filo di olio.

Mescolate la besciamella con la verza, 8 castagne spezzettate e i cavolfiori, versatene un po’ sul fondo di una teglia (circa 20x20cm), proseguite con uno strato di pasta e ripetete in questo modo fino a esaurire gli ingredienti, terminando con un po’ di besciamella. Infornate a 180°C per 35-40 minuti.

Arrostite in padella i dadini di zucca tenuti da parte con un po’ di rosmarino; quando saranno dorati, toglieteli e nella stessa padella rosolate le altre castagne. Sfornate le lasagne, tagliatele a trancetti e servite con la crema di zucca alla cannella e i dadini di zucca e le castagne arrostiti.

Proudly powered by WordPress