Tag: Castagne

Ricetta Crema di castagne, burrata, tuorlo d’uovo e tartufo

Ricetta Crema di castagne, burrata, tuorlo d’uovo e tartufo
  • 1 litro brodo di pollo
  • 400 g castagne fresche
  • 1 porro
  • ½ scalogno
  • ½ bicchiere di vino Porto rosso
  • alloro
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe
  • 1 burrata da circa 250 g
  • panna fresca
  • lamelle di tartufo bianco
  • prezzemolo

PER LA CREMA DI CASTAGNE
Incidete le castagne con un taglietto sulla buccia e cuocetele in forno a 180 °C per 30 minuti. Sfornatele, mettetele in un sacchetto di carta per 10 minuti, poi sbucciatele.
Tritate lo scalogno e il porro, rosolateli in una padella con un filo di olio e una foglia di alloro, unite le castagne, sfumate con il Porto, fatelo evaporare e successivamente bagnate con il brodo di pollo ben caldo. Portate a cottura le castagne, quindi frullate, ottenendo un crema densa; aggiustate di sale e pepe.

PER LA BURRATA
Frullate il cuore della burrata senza la testa, aggiungendo della panna, se necessario, fino a ottenere una crema densa.

PER IL TUORLO D’UOVO
Immergete i tuorli nello Champagne e lasciateli marinare per circa 30 minuti.

PER COMPLETARE
Accomodate al centro di quattro piatti (possibilmente caldi) un tagliapasta di 8-9 cm di diametro e versatevi la burrata frullata; distribuite all’esterno del tagliapasta un anello di crema di castagne. Togliete il tagliapasta e sulla burrata adagiate delicatamente con un cucchiaio un tuorlo d’uovo marinato. Decorate con lamelle di tartufo bianco e foglioline di prezzemolo.

Ricetta: Antonino Cannavacciuolo, Food Styling: Joëlle Néderlants, Foto: Riccardo Lettieri, Styling: Beatrice Prada

» Zuppa di ceci e castagne

Misya.info

Innanzitutto pulite le castagne con un panno umido, incidete una croce sulla parte bombata, mettetele in una pentola con un po’ di timo, portate a ebollizione e lasciate cuocere per circa 35 minuti o fin quando non risulteranno tenere.

Togliete le castagne dal fuoco e, lasciandola nella pentola con l’acqua calda (in modo che non si asciughino, divenendo più difficili da spellare) sbucciatele.

Preparate un soffritto con aglio, olio e peperoncino, quindi eliminate questi ultimi due e aggiungete prima le castagne spezzettate, facendole rosolare per bene e, dopo qualche minuto, anche i ceci (lavati e scolati) con un pochino di acqua.

Unite anche un po’ di acqua e del rosmarino e fate cuocere per circa 15 minuti, mescolando spesso: le castagne dovranno arrivare quasi a sciogliersi.

La zuppa di ceci e castagne è pronta, non vi resta che servirla.

Tiramisù alla zucca e castagne, la ricetta originale

Tiramisù alla zucca e castagne, la ricetta originale

Mentre negli Stati Uniti si celebra il Thanksgiving, ecco una rivisitazione stagionale del tiramisù da portare sulla tavola delle Feste

Oggi è un gran giorno negli Stati Uniti, si celebra il Thanksgiving come ogni ultimo giovedì del mese di novembre, quello che precede il Black Friday dando inizio alle spese per Natale. Dal nostro primo numero di La Cucina Italiana internazionale, riprendiamo una ricetta originale che ha voluto far incontrare l’ingrediente principe del Giorno del Ringraziamento americano con il dolce al cucchiaio italiano più amato nel mondo. Ecco una rivisitazione stagionale del Tiramisù basato su zucca e castagne, che potrebbe essere una bella novità da portare in tavola non solo oggi ma anche durante le ormai prossime Festività.

Nella cucina di redazione, la nostra Head Chef Joëlle Néderlants ha creato questa versione di tiramisù che ha sorpreso tutti: sui savoiardi imbevuti di caffè la classica crema di mascarpone ma con Grand Marnier, succo e scorza di arancia, poi una crema di zucca alla vaniglia, una spolverata di cacao e cannella e infine un’aggiunta fastosa, i marrons glacés.

Ora, tocca a voi!

Tiramisù alla zucca e castagne

Ingredienti per 8 porzioni:

250 g polpa di zucca cotta
250 g mascarpone
250 g di castagne sbucciate cotte (o crema di castagne)
200 g savoiardi
120 ml latte
115 g zucchero a velo
100 g zucchero semolato
8 marrons glacés
4 tuorli d’uovo grandi
2 tazze caffè espresso
2 cucchiai di Grand Marnier
1 baccello di vaniglia
1/2 buccia d’arancia
cacao in polvere
cannella

Procedimento:

Preparare il caffè e lasciarlo raffreddare.

Tagliare la zucca in pezzi piccoli e metterli in una casseruola insieme al latte e al baccello di vaniglia tagliato nel senso della lunghezza. Cuocere con il coperchio a fuoco basso per 12 minuti.
Togliere il baccello di vaniglia, ridurre in purea con un un mixer e lasciare raffreddare, poi mettere in frigorifero per almeno 1 ora.

Mescolare delicatamente il mascarpone, lo zucchero a velo, il Grand Marnier e la scorza d’arancia.
Montare i tuorli d’uovo e lo zucchero semolato fino ad ottenere una crema densa e soffice e incorporarla al composto di mascarpone.
Aggiungere poi la purea di zucca.

Immergere brevemente i savoiardi nel caffè, senza lasciare che diventino troppo inzuppati, e coprire il fondo della teglia.
Sbriciolare metà delle castagne sopra i savoiardi (o spalmare metà della crema di castagne), poi spalmare metà della crema di zucca e mascarpone.
Ripetere per formare un secondo strato.

Mettere la crema rimanente in una sacca da pasticcere con un’apertura a bordo liscio e decorare creando piccole sfere.
Mescolare 2 cucchiai di cacao e 1 cucchiaino di cannella, e cospargere il tiramisù.
Decorare con i marrons glacés e lasciare raffreddare in frigorifero per due ore ore.

Si conserva per due giorni.

Proudly powered by WordPress