Tag: torta

Torta salata lenticchie e cotechino

Torta salata lenticchie e cotechino

Innanzitutto cuocete le lenticchie: potete aggiungere solo l’alloro, come ho fatto io, o anche cipolla, sedano e carota, se preferite; aggiungete il brodo e cuocete per 30-40 minuti: quando l’acqua del brodo sarà evaporata aggiungete la passata e cuocete per altri 5-10 minuti, in modo che le lenticchie risultino piuttosto asciutte, quindi aggiustate di sale e lasciate raffreddare.

Nel frattempo cuocete il cotechino secondo le modalità riportate sulla confezione, quindi spellatelo, tagliatelo a fette e lasciate raffreddare anch’esso.

Tagliate via dalla sfoglia una striscia in modo da renderla un quadrato e tenete da parte la parte tagliata.
A questo punto potete assemblare la torta salata: aprite il rotolo di sfoglia, create un quadrato con metà delle lenticchie al centro e disponeteci sopra le fette di cotechino, quindi completate con le lenticchie restanti.

Richiudete i lembi vuoti di sfoglia sul ripieno e capovolgete, in modo che i bordi della sfoglia siano nella parte inferiore.
Disponete sulla teglia rivestita di carta forno e spennellate con l’uovo dopo averlo leggermente sbattuto con il latte.

Ricavate 4 strisce dalla sfoglia avanzata e poggiatene 2 a incrocio sulla torta rustica (infilate i lembi sotto la torta).

Con la sfoglia rimasta create un fiocco, usando dei tubolari o della carta di alluminio arrotolata per tenere sollevati gli anelli del fiocco.

Aggiungete il fiocco sulla torta, spennellate con l’uovo anche le parti aggiunte e cuocete per circa 20-30 minuti o fino a doratura in forno ventilato preriscaldato a 190°C.
Lasciate almeno intiepidire prima di rimuovere delicatamente i tubolari.

La torta salata lenticchie e cotechino è pronta, non vi resta che servirla.


Torta pupazzo di neve – Ricetta di Misya

Torta pupazzo di neve - Ricetta di Misya

Innanzitutto lavorate bene il burro con lo zucchero.

Incorporate poco per volta il latte a filo alternandolo con le polveri (cacao, farina e lievito) setacciate.

Distribuite il composto nei 2 stampi (imburrati e infarinati) e cuocete per circa 50-60 minuti a 170°C, in forno ventilato già caldo (mi raccomando la prova stecchino!).
Sfornate e lasciate raffreddare completamente.

Una volta fredde le basi, procedete: montate bene la panna ben fredda di frigo.

Tagliate le 2 basi orizzontalmente per ottenere 4 dischi, quindi farciteli con 2/3 della panna montata e il cocco.
Disponete le torte su di un vassoio e ricopritele con la panna avanzata, collegandole tra di loro, aiutandovi con una spatola.

Montate la panna per la decorazione, mettetela in una sac-à-poche dal beccuccio a stella non troppo grande e decorate l’intera superficie con piccoli ciuffettini di panna.

Spolverizzate con la farina di cocco e posizionate le caramelline per creare occhi, naso e bottoni.

Spezzettate il cioccolato, scioglietelo (in microonde o a bagnomaria), coloratelo con poco colorante alimentare e usatelo per creare bocca e sciarpa.

La torta pupazzo di neve è pronta, conservatela in frigo fino al momento di servirla.

Proudly powered by WordPress