Tag: Farlo

Polpo con patate: come farlo tenero e saporito

Polpo con patate: come farlo tenero e saporito

I segreti per un ottimo polpo con patate sono due: la scelta del polpo e la cottura nella sua acqua.
E poi, non dimenticate di lasciare insaporire l’insalata di polpo e patate perché il giorno dopo è ancora più buona! 
Ecco la nostra ricetta e qualche consiglio.

Come rendere morbido il polpo

La carne del polpo è molto coriacea e va sfibrata prima della cottura battendola sul piano di lavoro con un matterello per qualche minuto.
L’alternativa più semplice e infallibile è il congelarlo: tenete il polpo nel freezer almeno 2 giorni e scongelatelo prima di cucinarlo. Il congelamento rompe le fibre muscolari e le rende più morbide.
I polpi già surgelati non presentano nessun problema e sono pronti all’uso. Se avete fretta vanno benissimo!

Ricetta del polpo con patate

Ingredienti

1 kg di polpo
1 kg di patate
un mazzetto di prezzemolo
150 ml di olio extravergine di oliva
1 limone 
sale e pepe

Procedimento

Pulite il polpo eliminando gli occhi, il sacchetto d’inchiostro e l’osso, se non l’avete acquistato già pulito, e sciacquatelo bene.
Portate ad ebollizione una pentola con l’acqua e poi prendete il polpo per la testa, immergete i tentacoli in acqua bollente per pochi secondi e tirate via il polipo. Ripetete l’operazione per tre volte. In questo modo la carne inizia ad ammorbidirsi.
Poi immergetelo in una pentola con acqua fredda, portate a bollore, coprite con il coperchio e cuocete per 15 minuti, 30 minuti se il polpo supera 1 kg di peso.
Trascorso questo tempo, spegnete il fuoco e lasciate il polpo nella sua acqua a raffreddare.

Intanto cuocete in una pentola con acqua bollente, oppure in una vaporiera, le patate tagliate a pezzi, per circa 15 minuti. Devono restare compatte.
Preparate un condimento tritando il prezzemolo e aggiungendo poi olio, succo di limone, sale e pepe.
Tagliate il polpo a pezzi e unitelo alle patate aggiungendo anche il condimento.
Questo piatto può essere servito subito, tiepido, ma vi assicuriamo che molto più buono il giorno dopo.

Come arricchire l’insalata di polpo e patate

Potete aggiungere all’insalata di polpo e patate anche altri ingredienti per renderla più ricca.
Del sedano fresco, per esempio, che rinfresca e dona croccantezza, oppure pomodorini, olive e capperi per una versione mediterranea.
Con i pomodori secchi sott’olio il piatto diventerà più saporito e con un po’ di rucola aggiungerete una nota di colore. Arancia e chicchi di melagrana da non sottovalutare per una proposta natalizia.

Scorrete le immagini per scoprire altri consigli per condire il polpo e patate

Risotto tonnato: mai provato a farlo?

Risotto tonnato: mai provato a farlo?

Avete voglia di un risotto particolare? Quello tonnato è facile da preparare e tutto da provare. Provate la nostra ricetta!

L’autunno è la stagione dei risotti. Ma se avete voglia di una nuova ricetta, che magari sfrutti ingredienti poco associati a un risotto, perché non provare un risotto tonnato?
È una ricetta che unisce al riso il tonno, per un piatto saporito e insolito.
Curiose di provarlo? È molto semplice e veloce come preparazione.
Ecco qui sotto la ricetta passo dopo passo; nella nostra gallery, invece, qualche dritta per gustose variazioni sul tema.

Come fare il risotto tonnato: la ricetta

Ingredienti

400 g di riso
150 g di tonno sott’olio
6 acciughe sott’olio
1 cucchiaino di capperi sotto sale
3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
prezzemolo qb
pepe qb

Procedimento

Prendete una pentola capiente e mettete a cuocere il riso, aggiungendo poco a poco acqua calda salata e mescolando. Nel mentre, mettete in una ciotola le acciughe, i capperi dissalati, il tonno sgocciolato, una manciata di prezzemolo e poi frullate il tutto, aggiungendo un po’ di olio se necessario.
Quando la base risotto è pronta, qualche minuto prima del termine della cottura, unite il preparato di tonno e acciughe e mescolate di modo che si insaporisca bene.
Mantecate con una noce di burro, pepe e una spolverata abbondante di prezzemolo. Servite ben caldo il risotto tonnato!

Scoprite altri consigli nella gallery!

Pane alla zucca: come farlo in modo facile e veloce

Pane alla zucca: come farlo in modo facile e veloce

Nella versione dolce e salata e anche a forma di zucca. Ecco tanti modi per preparare il pane più buono e fragrante dell’autunno

Siete pronti a preparare il pane alla zucca più buono e semplice che ci sia?
Ecco le nostre ricette: una dolce e una salata.

Quale zucca scegliere?

In realtà potete utilizzare la zucca che preferite.
La delica è generalmente più saporita e dolce, ma vanno bene anche tutte le altre.
L’importante è cuocere bene la polpa, al vapore, in acqua bollente o in forno, perché diventi già una crema.
La polpa di zucca dev’essere schiacciata poi con la forchetta e non frullata altrimenti perde troppo di consistenza e bisogna poi lasciarla raffreddare completamente prima di aggiungerla al resto.

Come fare il pane alla zucca?

Ingredienti

600 g di farina manitoba
300 g di polpa di zucca
250 ml di latte intero
50 ml di olio extravergine di oliva
10 g di zucchero semolato
10 g di sale
1 uovo
25 g di lievito di birra fresco
1 tuorlo per decorare

Procedimento

Tagliate a pezzi la zucca e cuocetela in acqua bollente oppure in forno a 200° per 20 minuti circa finché non diventa morbida.
Schiacciatela con la forchetta e mettetela da parte.
Intanto scaldate il latte senza portarlo a bollore.
Versate su una spianatoia la farina e mettete la zucca al centro, poi il latte tiepido, l’olio d’oliva, l’uovo, lo zucchero e il lievito sbriciolato.
Lavorate tutto con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.
Lasciate lievitare per tre ore in un luogo caldo e una volta trascorso questo tempo date al vostro pane la forma che preferite e lasciatelo lievitare ancora per un’ora.
Spennellate la superficie con il tuorlo di un uovo, infornate a 180° e cuocete in forno statico per circa 30 minuti.

Panini a forma di zucca

Con le stesse dosi della ricetta precedente potete realizzare dei panini bellissimi a forma di piccole zucche.
Basta formare delle palline e utilizzando uno spago avvolgerle in modo da tracciare dei solchi come fossero degli spicchi. Lasciate lievitare le palline in questo modo e cuocetele a 180° per 20 minuti circa sempre con lo spago intorno.
Una volta pronti, questi panini alla zucca avranno una forma bellissima che piacerà soprattutto ai bambini.
Eliminate lo spago e serviteli tiepidi accompagnati da una buona confettura oppure da un formaggio spalmabile.
Sono una bellissima idea per la tavola d’autunno e per la festa di Halloween.

Pane dolce alla zucca

Per rendere questo pane ancora più speciale e perfetto per la colazione potete aggiungere alla ricetta base due cucchiai di miele o sciroppo d’acero che dolcificano, ma non troppo, un pizzico di cannella e zenzero che danno un po’ di profumo in più, e poi uvetta e noci per un gusto ancora più ricco.
Se vi piacciono, decorate la superficie con dei semini misti, dopo averla spennellata con il tuorlo.

Scorri la gallery in alto per saperne di più sul pane alla zucca!

Proudly powered by WordPress