Tag: Misya

Salsicce vegane – Ricetta di Misya

Salsicce vegane

Innanzitutto mettete in ammollo il granulare di soia con acqua e 1 cucchiaio di salsa di soia: lasciate riposare per almeno 15 minuti.

Mondate e tritate finemente l’aglio e poi anche la cipolla.

Fate rosolare aglio e cipolla in una padella antiaderente con un po’ di olio.

Unite in una ciotola lenticchie, granulare di soia scolato e leggermente strizzato, farina, aglio e cipolla ormai dorati, 1 cucchiaio di salsa di soia, origano, pepe, paprica e sale.
Mescolate, poi frullate grossolanamente con un minipimer, in modo che non venga un composto completamente liscio.

Prendete un po’ di composto per volta (bastano 40-50 gr di composto) e sagomate le vostre salsicce vegane, con le mani o facendo delle quenelle con 2 cucchiai.

Avvolgete ogni salsiccia con pellicola per alimenti senza pvc (quella adatta al calore) chiudendo bene le estremità a caramella e conferendo una forma più regolare di salsiccia se necessario, poi avvolgete la pellicola con carta alluminio.

Cuocete a vapore per 35-40 minuti, poi lasciate intiepidire senza aprire i cartocci.

Nel frattempo che le salsicce veg si intiepidiscono mondate la cipolla e tagliatela fettine sottili, poi fatela cuocere in un’ampia padella antiaderente con olio e rosmarino.

Una volta tiepide aprite le salsicce (eliminando alluminio e pellicola) e fatele rosolare nella padella con la cipolla per qualche minuto, poi sfumate con la salsa di soia.

Le salsicce vegane sono pronte, non vi resta che servirle, con insalata, patate o quello che volete.

Torta campo di calcio – Ricetta di Misya

Torta campo di calcio

Innanzitutto preparate il pan di Spagna: montate le uova con zucchero e vaniglia finché non triplicheranno di volume (almeno 10 minuti), poi incorporate la farina setacciata e mescolate molto delicatamente dal basso verso l’alto, in modo da non far smontare le uova.
Versate il composto nello stampo rivestito di carta forno, livellate bene la superficie e cuocete in forno statico preriscaldato a 180°C, per circa 45-50 minuti, poi sfornate e lasciate raffreddare completamente.

Preparate la crema: lavorate i tuorli con lo zucchero, poi incorporate farina e cacao setacciati (unite qualche cucchiaio di latte se serve), poi incorporate anche il latte riscaldato.
Trasferite in un pentolino e cuocete a fiamma bassa per farla addensare, mescolando costantemente, poi spostate in un contenitore freddo, coprite con pellicola per alimenti a contatto e lasciare raffreddare.

Preparate la bagna: portate a ebollizione l’acqua con lo zucchero, poi aggiungete il rum e lasciate raffreddare.
(In alternativa aggiungete della buccia di arancia nell’acqua quando preparate lo sciroppo.)

Riprendete il pan di Spagna, tagliatelo a metà in orizzontale, disponete la base su di un vassoio o un piatto da portata e bagnatelo con lo sciroppo.
Aggiungete la crema, chiudete con la parte superiore e bagnate anche questa.

Preparate il frosting mescolando prima il formaggio con lo zucchero e poi incorporando la panna montata mescolando con movimenti delicati, dal basso verso l’alto.
Tenete da parte qualche cucchiaio di frosting bianco, e nel resto aggiungete il colorante.

Trasferite il frosting verde in una sac-à-poche dal beccucchio a stella non troppo grande e create dei ciuffetti su tutta la superficie della torta per creare il prato.
Poi mettete il frosting bianco in una sac-à-poche pulita con beccuccio liscio e sottile e create le linee del campo.

La torta campo di calcio è pronta, non vi resta che aggiungere porte e giocatori e servire.

Proudly powered by WordPress