Tag: pasta

» Strudel di mele con pasta sfoglia

Misya.info

Innanzitutto lasciate rinvenire l’uvetta in acqua tiepida.
Lavate le mele, pelatele, eliminate il torsolo e tagliatele a cubetti, quindi saltatele in una padella antiaderente con burro, zucchero di canna e qualche goccia di succo di limone per pochi minuti, giusto il tempo di farle ammorbidire leggermente e insaporire.

Trasferite le mele in una ciotola e aggiungete le noci tritate grossolanamente, i biscotti sbriciolati (per uno strudel meno dolce, sostituiteli con del pangrattato), l’uvetta scolata e strizzata delicatamente, cannella a piacere e la marmellata, e amalgamate.

Srotolate la pasta sfoglia, disponete il ripieno al centro, distribuendolo poi su tutta la superficie, lasciando 1-2 dita libere lungo i bordi.
Ripiegate i 2 lati corti verso il centro.

Chiudete quindi lo strudel ripiegando su se stesso uno dei due lati lunghi fino ad arrivare dall’altro lato, quindi sigillate bene i bordi.
Spennellate con poca marmellata, create qualche taglio sulla superficie (per far uscire il vapore, in modo che non si rompa l’impasto) e cuocete per circa 25-30 minuti in forno statico preriscaldato a 200°C.

Lo strudel di mele con pasta sfoglia è pronto: lasciatelo raffreddare, quindi spolverizzate con zucchero a velo e servite.

» Spiedini di pasta – Ricetta Spiedini di pasta di Misya

Misya.info

Innanzitutto preparate la salsa al formaggio: preparate un roux facendo sciogliere il burro in una casseruola e incorporandoci dentro al farina.
Unite il latte tiepido, mescolando con una frusta per non far creare grumi e, una volta ottenuta una besciamella piuttosto densa, incorporate anche il formaggio grattugiato.

Nel frattempo, cuocete la pasta in acqua bollente leggermente salata, scolatela ben al dente e mischiatela alla salsa, aggiungendo pochissima acqua di cottura solo se necessario, quindi lasciate raffreddare completamente.

Quando la pasta sarà completamente fredda, assemblate gli spiedini infilzando i maccheroni 1 per volta, disponendoli sulla teglia rivestita di carta forno man mano che sono pronti.
Spolverizzate con paprica o pepe a piacere e cuocete per 5-10 minuti o finché non saranno ben gratinati a 250°C, in forno ventilato già caldo.

Gli spiedini di pasta sono pronti, non vi resta che servirli.

» Funghetti di pasta choux

Misya.info

Innanzitutto preparate la crema (in modoc he abbia il tempo di raffreddarsi per bene): mettete in un pentolino farina setacciata, zucchero e tuorli e amalgamate, quindi incorporate il latte.
Iniziate la cottura a fiamma dolce, mescolando sempre, cuocendo finché la crema non si sarà addensata (ci vorranno circa 10 minuti).

Mentre la crema è ancora bollente, incorporate il cioccolato a pezzetti, mescolando finché non si scioglie del tutto, quindi trasferite la crema in una ciotola, coprite con pellicola trasparente a contatto e lasciate raffreddare.

Nel frattempo potete passare a preparare la pasta choux: setacciate la farina, quindi mettete acqua, burro e sale in una pentola dal fondo spesso e portate ad ebollizione, poi togliete dal fuoco e aggiungete la farina tutta insieme, mescolando velocemente.
Rimettete sul fuoco e mescolate finché l’impasto non si staccherà dalle pareti.

Spostate il composto in una ciotola e fate raffreddare bene, quindi unite le uova, uno per volta, aggiungendo il secondo solo quando il primo sarà perfettamente incorporato.

Trasferite la pasta choux in una sac-à-poche con il beccuccio a stella e create cappelli e gambi dei funghi su una teglia rivestita di carta forno, distanziandoli un po’ tra loro (ricordate che cappelli e gambi dovranno essere nello stesso numero): per i cappelli, create dei tondini di circa 4 cm; per i gambi, create dei bastoncini più stretti da un lato (perché dovranno entrare nei cappelli), lunghi circa 6 cm.
Cuocete per circa 25 minuti a 200°C, in forno ventilato già caldo, quindi spegnete il forno, aprite un pochino lo sportello e fate raffreddare così.

Quando sia crema che bignè saranno completamente freddi, potete assemblare i vostri funghetti: mettete la crema in una sac-à-poche con il beccuccio sottile, bucate il fondo dei cappelli con il beccuccio e riempiteli di crema, quindi inserite i gambe nel buchino lasciato dalla sac-à-poche.
Man mano che sono pronti, disponete i funghetti su una superficie pulita e infine spolverizzateli con zucchero a velo e cacao amaro.

I funghetti di pasta choux sono pronti, non vi resta che servirli.

Proudly powered by WordPress