Tag: Ricette

Anna in Casa: ricette e non solo: Quadrotti di polenta in padella

Anna in Casa: ricette e non solo: Quadrotti di polenta in padella

Domani finalmente riprenderò ad andare in palestra, è da maggio dell’anno scorso che sono ferma. Strano detto da me, vero? Chi mi conosce sa bene che non amo l’esercizio fisico, ma ho voglia di ricominciare, di seguire gli esercizi mirati del terapista, così da stare meglio e alleviare i dolori articolari.

Oggi sarò fuori tutto il giorno: la mattina analisi del sangue e dentista, pomeriggio lastre varie, così domani chi mi segue in palestra sa come muoversi.

Intanto mi conviene sbrigarmi a pubblicare e uscire veloce veloce, altrimenti farò tardissimo.

Ciao ciao…

,

Quando preparo la polenta ne preparo sempre in abbondanza e poi la utilizzo per giocare a creare nuove idee. Infatti quella di oggi è una ricetta riciclosa, adatta a tutti e super veloce.

Ingredienti

polenta avanzata

trito per soffritto –

        sedano, carota, cipolla

passata di pomodoro

2 cucchiai di ricotta

formaggio grattugiato

*quando avanza la polenta cerco di conservarla dandole una forma abbastanza regolare, in modo da tagliarla facilmente al momento dell’utilizzo.

Procedimento

Tagliare la polenta a quadrotti di dimensioni più o meno dei gnocchi di patate.

In una padella abbastanza capiente versare un filo di olio evo e appena caldo unire il trito per soffritto; aggiungere un cucchiaio di acqua per evitare che si brucino.

Quando le verdure sono pronte unire la salsa di pomodoro e, dopo qualche minuto, versare nel sugo i quadrotti di polenta.

Far insaporire bene girando di tanto in tanto, unire anche la ricotta, mescolare e infine cospargere con il formaggio grattugiato e servire ben caldo.

Succo di mirtillo: tutti i benefici e le ricette per usarlo in cucina

Succo di mirtillo: tutti i benefici e le ricette per usarlo in cucina

Una bevanda benefica come lo sono i piccoli frutti da cui si ottiene. Ecco le proprietà del succo di mirtillo da utilizzare anche in ricette golose

Non sempre quando si fa la spesa si riescono a trovare i mirtilli, soprattutto se non è la stagione giusta. Per godere delle innumerevoli proprietà di questi frutti tutto l’anno c’è però il succo di mirtillo. Perfetto per la colazione, per uno spuntino, per il post-allenamento, è rinfrescante, goloso e benefico.

Le proprietà dei mirtilli

Il loro colore blu lo suggerisce: i mirtilli sono ricchi di antociani, pigmenti con proprietà antiossidanti in grado di agire sul microcircolo e proteggere il sistema vascolare contrastando la fragilità dei capillari, ma anche le vene varicose e la ritenzione idrica.

Queste sostanze fanno bene anche alla vista e combattono la stanchezza oculare agendo sui capillari della retina. I mirtilli sono anche ricchi di vitamina C e fibre e hanno proprietà antinfiammatorie, antibatteriche, rinfrescanti, astringenti, toniche, diuretiche.

Succo di mirtillo e ricette

Quando acquistate il succo di mirtillo valutate se preferire quello con i soli zuccheri della frutta e senza zuccheri aggiunti. Esiste anche il succo di mirtillo rosso con meno proprietà, principalmente diuretiche e rinfrescanti.

Il succo di mirtillo si può fare anche in casa partendo da frutti freschi e poi si può utilizzare anche in ricette golose come quelle che vi proponiamo di seguito.

Ricette salate con le arance

Ricette salate con le arance

Come usare le arance nei piatti salati? Ecco le ricette più buone per profumare di agrumi primi, secondi e insalate

In inverno le arance colorano la nostra cucina con dolcezza ed eccezionali proprietà benefiche per la salute. Al naturale o in una spremuta sono le più classiche maniere di consumo, ma ci sono tante altre possibilità per fare il pieno di vitamine. E non stiamo parlando dei consueti utilizzi nei dessert: un tocco di arancia può trasformare piacevolmente anche i piatti salati, primi e secondi così come le insalate. In che modo?

Nella gallery in alto troverete tante ricette salate con le arance facili e sfiziose, mentre qui sotto i consigli per iniziare a sperimentare.

Come usare le arance nelle ricette salate: il succo

Il succo di arancia è un ingrediente prezioso per tutto il menù.
Molto semplicemente si può utilizzare come citronette, mescolando insieme il succo di arancia, l’olio extravergine di oliva, il sale e il pepe. Ideale per condire le insalate e le verdure in generale.

Il succo di arancia può tornare utile anche per marinare carne e pesce prima della cottura.
La marinatura è una tecnica che permette di conferire agli ingredienti aromi e morbidezza. Provateci con il pollo o con il salmone, lasciando insaporire per almeno 4 ore nel succo d’arancia insieme alle erbe e alle spezie più adatte al vostro gusto.

Utilizzare il succo d’arancia in fase di cottura può inoltre rendere più gustosi gli ingredienti, glassandoli, come nel caso delle scaloppine di maiale all’arancia o dell’anatra all’arancia.

Come usare le arance nelle ricette salate: la scorza

Per dare una nota agrumata alle preparazioni è sufficiente utilizzare la buccia d’arancia.
Innanzitutto, è importante scegliere sempre arance biologiche, coltivate senza l’uso di sostanze chimiche e quindi dalla buccia edibile.

L’arancia dovrà essere grattugiata facendo attenzione ad usare solo la parte arancione, poiché la parte bianca è più amara. Usatela nella mantecatura dei risotti o direttamente sulla pasta a fine cottura: vi conquisterà persino sugli spaghetti al pomodoro.

La scorza resta un ingrediente validissimo anche all’interno di impasti, come quello delle focaccine, oppure per aromatizzare mousse e creme salate.

Come usare le arance nelle ricette salate: a fette

Dopo aver imparato a pelare a vivo le arance (qui il video tutorial), non resisterete alla tentazione di aggiungerne qualche spicchio alle vostre insalate. Il risultato è sorprendente, grazie al contrasto fra la dolcezza dell’agrume e la sapidità degli altri ingredienti.

La coppia cult è sicuramente quella arancia-finocchio, ma basta un po’ di creatività per provare ogni volta nuove sensazioni di gusto. Ad esempio, abbinate le arance con il radicchio, le olive, le cipolle o il tonno per stuzzicare il palato.

Trovate tante altre idee nella gallery in alto

Proudly powered by WordPress