Tag: forno

» Zucca delica al forno

Misya.info

Innanzitutto lavate bene la zucca ed eliminate i semini e i filamenti interni con un cucchiaio, quindi tagliate la zucca a fettine non troppo spesse (ma, soprattutto, abbastanza uguali tra loro, in modo che cuociano in maniera uniforme)

Disponete le fettine sulla teglia rivestita di carta forno (senza sovrapporle tra loro), conditele con sale, olio, miele e timo, quindi cuocete per circa 40 minuti (ma dipende dalle dimensioni delle fette: controllate la buccia con i rebbi della forchetta: se entrano ed escono facilmente, come con le patate, la zucca è fatta) in forno ventilato preriscaldato a 180°C.

La zucca delica al forno è pronta: servitela calda, tiepida o anche fredda.

Zucca al forno, la ricetta perfetta

Zucca al forno, la ricetta perfetta

Come fare una buonissima zucca al forno intera o a fette per realizzare buonissimi antipasti, primi e secondi piatti d’autunno.

Volete preparare una buonissima zucca al forno, ma non sapete da dove iniziare? Non c’è problema, ora vedremo passo dopo passo quali sono le migliori idee e tecniche per prepararla passo dopo passo. Prima di procedere però, dovrete fare una scelta che condizionerà l’intera preparazione. Volete preparare una zucca da servire intera o volete gustarne la polpa a fette?

Zucca al forno: intera o a fette?

Eccoci davanti al primo dilemma. Ci sono infatti tantissime ricette per servire una buona zucca in entrambi i modi e vi consigliamo di scegliere a seconda dei programmi che avete per il menu. La zucca intera è infatti perfetta per portare in tavola un piatto scenografico, ma anche per contenere altri piatti come una vellutata di zucca, un risotto alla zucca o semplicemente una crema di formaggi fusi. Diverso è invece il caso della polpa di zucca. Una volta privata della buccia e tagliata a fette e cotta in forno, la zucca diventa l’ingrediente perfetto per condire la pasta, preparare antipasti sfiziosi o, semplicemente, essere servita come contorno.

Come si fa la zucca al forno intera

Per preparare la zucca al forno intera, per prima cosa preparatela. Lavatela bene sotto l’acqua corrente eliminando ogni residuo di terra dalla buccia, asciugatela e tagliate la parte superiore. Con un cucchiaio, private la parte interna dei filamenti e dei semi. Con lo stesso cucchiaio, scavate la zucca delicatamente in modo da ottenere la polpa necessaria alla preparazione della ricetta che servirete al suo interno (risotto alla zucca, vellutata di zucca o un ripieno a base di zucca, pane e formaggi).
Ora sfregate la parte interna della zucca con uno spicchio d’aglio, spennellatela con olio extravergine d’oliva e profumatela a piacere con rosmarino, timo e pepe. Infornate a 160°C e lasciate cuocere per circa un’ora e mezza. Il tempo di cottura è indicato per una zucca media: crescerà nel caso in cui abbiate scelto una zucca di grandi dimensioni, mentre basterà un’ora nel caso in cui la vostra zucca al forno sia piccola.

Come fare la zucca al forno in polpa

Per preparare la zucca al forno in polpa, dobbiamo innanzitutto pulire la nostra zucca dei semi e dei filamenti, eliminare la buccia e tagliare la polpa a fette regolari o cubi. Se desiderate un risultato croccante, vi consigliamo di optare per le fette di zucca, mentre il taglio a cubi consentirà alla vostra zucca al forno di avere un cuore morbido e burroso.
Una volta tagliata la zucca, disponetela su una placca rivestita di carta da forno e conditela a piacere con sale, olio extravergine d’oliva, aglio, rosmarino o timo. Infornate a 180°C e lasciate cuocere per 30 minuti circa. Se avete scelto una zucca con la buccia sottile, potete evitare di eliminarla e tagliarla a spicchi prima di infornarla.
Nel caso in cui abbiate scelto di eliminarla, potete accompagnarla ad altre verdure al forno per arricchire una teglia che profuma di orto autunnale. Via libera a cavoli, broccoli, patate e cipolle, tutti mondati e conditi prima di essere infornati con la zucca.

Non buttate i semi di zucca!

In entrambe le preparazioni abbiamo privato la zucca dei suoi semi, ma sarebbe un vero peccato gettarli via! Una volta raccolti, separateli dai filamenti e immergeteli in una ciotola con acqua abbondante. Dopo circa 30 minuti eliminate i residui di polpa con le mani e cambiate l’acqua. Ripetete questa operazione dopo altri 30 minuti. Lasciatele ora asciugare su un canovaccio per circa tre giorni, cambiandolo spesso in modo da facilitare la perfetta asciugatura dei semi. A questo punto sono pronti per essere tostati! Disponeteli su una placca rivestita di carta da forno e infornate per circa 40 minuti a 150°C. Potete arricchirli con una spolverata di sale, renderli ancora più stuzzicanti spolverandoli con paprika o curry o lasciarli al naturale per renderli perfeti per ogni ricetta.

Ricetta Coppa di maiale al forno con mele, albicocche secche e anacardi

Ricetta Coppa di maiale al forno con mele, albicocche secche e anacardi
  • 1 Kg coppa di maiale fresca
  • 60 g albicocche disidratate
  • 2 pz mele Golden
  • 1 pz cipolla
  • rosmarino
  • limone
  • anacardi
  • paprica
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva

Per la ricetta della coppa di maiale al forno con mele, albicocche secche e anacardi, condite la carne con abbondante paprica, una presa di sale, una macinata di pepe e un paio di cucchiai di olio; massaggiatela per fare penetrare gli aromi.
Tagliate una cipolla a fette spesse 1 cm e con esse coprite il fondo di una pirofila; aggiungete qualche rametto di rosmarino e adagiatevi la coppa. Avvolgete la pirofila con un foglio di alluminio e infornatela a 170 °C per 1 ora e 50 minuti; alzate quindi a 220 °C, eliminate l’alluminio e cuocete a carne ancora per 5 minuti.
Tagliate le mele in 12 spicchi tenendo la buccia; conditele con il succo di 1/2 limone e un pizzico di sale, rosolatele in padella con una noce di burro per 5 minuti; spegnete e unite le albicocche, spezzettate, e 25 g di anacardi. Sfornate la coppa, mescolate le cipolle con mele, albicocche e anacardi e insaporite tutto insieme in padella per un paio di minuti. Servite la coppa accompagnandola con il contorno di mele.

Proudly powered by WordPress