Tag: Mousse

Come fare un uovo di Pasqua ripieno

La Cucina Italiana

Vi propongo un dolce che farà impazzire gli amanti del cioccolato. Si tratta, infatti, dell’uovo di Pasqua ripieno, ovvero un uovo di cioccolato ripieno di mousse… al cioccolato. Un’idea golosa e originale da portare a tavola o da regalare per Pasqua.

La base: l’uovo di cioccolato

La mia ricetta per l’uovo di Pasqua ripieno ha una base di cioccolato bianco e un ripieno di cioccolato fondente perché mi piace il contrasto tra i due gusti, ma voi potete anche utilizzare un uovo di cioccolato fondente se siete dei veri puristi, oppure optare per una versione total white con base bianca e mousse di cioccolato bianco. Se invece scegliete un cioccolato al latte, allora utilizzate questo tipo di cioccolato anche per la mousse.

Il ripieno: mousse di cioccolato fondente

Per prepara la mousse tritate al coltello 175 gr di cioccolato fondente. A parte scaldate 125 ml di latte intero con 30 gr di zucchero a velo senza portarlo ad ebollizione. Poi, a fuoco spento, unite il cioccolato, mescolate per bene tutto e lasciate raffreddare il composto. Infine aggiungete 250 gr di panna fresca montata. La mousse è pronta.

Possibili varianti

Potete servire l’uovo ripieno di mousse al cioccolato in tanti modi diversi. Se siete dei golosi, aggiungete delle praline al cioccolato e completate con una spolverata di cacao amaro, come ho fatto io. Se volete contrastare la dolcezza del cioccolato con la freschezza della frutta, io vi suggerisco le fragole che in questa stagione sono deliziose. Se invece volete arricchire di sapore la mousse, aggiungete delle spezie, come cannella o peperoncino. Infine, per dare una diversa consistenza al ripieno, potete anche creare una base di pan di spagna o di biscotti. Ricordate che l’uovo di cioccolato non è solo il contenitore, ma va spezzettato e mangiato insieme al ripieno, se no che gusto c’è?

5 semplici consigli per fare un uovo di Pasqua ripieno

Ricetta Mousse di avocado, salmone, uova di quaglia e salsa acida

Ricetta Mousse di avocado, salmone, uova di quaglia e salsa acida
  • 500 g filetto di salmone fresco
  • 200 g panna fresca
  • 55 g zucchero di canna
  • 6 uova di quaglia
  • 2 avocado maturi
  • 2 limoni non trattati
  • 1 arancia non trattata
  • pasta kataifi
  • aneto
  • germogli
  • olio di semi di girasole
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

PER IL SALMONE
Mescolate lo zucchero con 60 g di sale, la scorza grattugiata di 1 limone e dell’arancia e 2-3 rametti di aneto sfogliati. Incidete la pelle del salmone con un coltello e adagiatelo in una pirofila, su un letto di sale e zucchero; copritelo con questo misto, sigillate la pirofila e ponetelo a riposare in frigo per 24 ore. Girate il filetto e lasciatelo marinare per altre 24 ore.
Sciacquatelo infine sotto l’acqua fredda e asciugatelo. Tagliatelo a fette sottili e conditele con un filo di olio.

PER LE UOVA
Cuocete le uova di quaglia in acqua bollente per 90 secondi, in modo che il tuorlo rimanga cremoso. Raffreddatele sotto l’acqua, poi sgusciatele con cura.

PER LA SALSA ACIDA
Lavorate la panna con il succo di 1/2 limone, sale e pepe fino a che non sarà parzialmente montata.

PER LA MOUSSE
Pulite gli avocado e tagliate a pezzetti la polpa. Frullatela con il succo di 1 limone, un filo di olio e un pizzico di sale, fino a ottenere una consistenza liscia e cremosa.
Servite il salmone con la mousse di avocado, la salsa acida e le uova di quaglia, accompagnando con fili di pasta kataifi fritta in olio di semi e germogli freschi.

Ricetta: Antonino Cannavacciuolo, Food Styling: Joëlle Néderlants, Foto: Riccardo Lettieri, Styling: Beatrice Prada

Ricetta Millefoglie con mousse al cioccolato bianco e caramello

Ricetta Millefoglie con mousse al cioccolato bianco e caramello
  • 500 g farina 00
  • 350 g panna fresca
  • 265 g zucchero
  • 200 g cioccolato bianco
  • 155 g burro
  • 70 g 6 tuorli
  • 50 g latte
  • 12 g lievito in polvere per dolci
  • 2 mele
  • 1 lime
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 foglio di gelatina
  • zucchero a velo
  • sale fino e di Maldon

PER LE SFOGLIE DI FROLLA
Preparate una frolla impastando 125 g di burro con 115 g di zucchero, la farina e 1 cucchiaino raso di sale fino. Quando gli ingredienti saranno completamente incorporati, iniziate a unire i tuorli poco alla volta e il lievito: dovrete ottenere un impasto omogeneo e compatto. Ponetelo in frigo, avvolto nella pellicola, per 1 notte.
Suddividete la frolla in palline da 25 g, stendetele tra due fogli di carta da forno, prima aiutandovi con un matterello, poi con la macchina per stendere la pasta fino a uno spessore di 2 mm. Conservate in freezer e fate riposare per 30 minuti. Dovrete ricavare 3 sfoglie per porzione.
Cuocetele in forno, tra due fogli di carta da forno coperti da un peso, a 170 °C per 10 minuti circa. Fate raffreddare.

PER LA MOUSSE DI CIOCCOLATO BIANCO
Centrifugate le mele ottenendo il succo. In alternativa, usate 150 g di succo di mela non zuccherato. Portatelo a ebollizione e versatelo sul cioccolato bianco tritato. Ammollate il foglio di gelatina in poca acqua fredda, strizzatelo e unitelo al cioccolato. Fate riposare in frigo per 2-3 ore, quindi incorporate 200 g di panna semimontata e ponete in frigo la mousse ottenuta.

PER IL CARAMELLO
Scaldate 150 g di zucchero in una casseruola antiaderente mescolando a fiamma bassissima fino a farlo sciogliere, facendo attenzione che non si formino grumi. Portate nel frattempo a bollore il latte con 150 g di panna con il baccello di vaniglia inciso per il lungo, poi spegnete. Filtrate e versate sul caramello mescolando con delicatezza con una frusta per stemperare velocemente ed evitare la formazione di grumi: quando la crema sarà perfettamente liscia, spegnete, incorporate 30 g di burro e amalgamate. Portate il caramello a temperatura ambiente, quindi unite 1 cucchiaio di succo di lime.
Componete la millefoglie posando nel piatto una sfoglia di frolla. Stendete uno strato di mousse al cioccolato bianco, irrorate con 1 cucchiaino di caramello, qualche fiocco di sale di Maldon e ripetete l’operazione un’altra volta, terminando con una sfoglia di frolla. Completate con zucchero a velo.

Proudly powered by WordPress