Tag: primi piatti sfiziosi

Albicocche sciroppate: ecco come farle a casa

Albicocche sciroppate: ecco come farle a casa

Albicocche sciroppate, mai provato? Albicocche da mangiare per tutto l’anno, con qualche ora di lavoro durante la stagione estiva, infatti, si possono avere a disposizione delle ottime conserve da mangiare anche in inverno, quando purtroppo questo frutto dal sapore intenso e paradisiaco non si trova. 

Chi non ama fare o mangiare la marmellata o vuole provare qualcosa di alternativo e altrettanto gustoso può preparare le albicocche sciroppate. Nonostante le supposizioni, non ci vuole molto tempo né troppa abilità per questa tipologia di conserva. 

Vi serviranno semplicemente delle albicocche di ottima qualità, non troppo mature altrimenti in cottura si ammorbidirebbero troppo e la giusta conservazione con la doppia sterilizzazione del vasetto, per essere sicuri che la conserva si mantenga in ottimo stato anche per un periodo medio lungo. 

Albicocche sciroppate: la ricetta

Ingredienti

1,5 kg di albicocche
800 ml di acqua
450 gr di zucchero semolato
1 limone

Procedimento

Per fare le albicocche sciroppate iniziate sterilizzando i vasetti che serviranno per conservarle. Con questa quantità di frutta dovrebbero servirne 3 da circa 300 g l’uno. 

Preparate quindi uno sciroppo con l’acqua, lo zucchero e tutta la buccia di un limone precedentemente lavato con cura e fate sciogliere completamente lo zucchero a fuoco lento. Lavate nel frattempo anche le albicocche, fatele a metà ed eliminate il nocciolo del frutto. 

Mettete le albicocche nei vasetti precedentemente sterilizzati e aggiungete lo sciroppo fino a coprire totalmente la frutta. Chiudete bene la confezione con il tappo e poi completate la nuova sterilizzazione per maggiore sicurezza. Potete utilizzare una pentola di grosse dimensioni con degli stracci puliti all’interno e dell’acqua: immergeteci dentro i vasetti chiusi ermeticamente, portate a bollore e fate cuocere per circa 30 minuti. Chiudete il gas e lasciate raffreddare i contenitori con le albicocche sciroppate all’interno della pentola. 

Per mangiare le albicocche al massimo del loro gusto dovrà passare almeno un mese!

Per altre ricette con le albicocche non dimenticate di sfogliare la nostra galleria di immagini!

Torta alle albicocche in padella

Torta alle albicocche in padella

Lavate le albicocche, dividetele a metà ed eliminate il seme centrale.

Montate le uova con lo zucchero per almeno 10 minuti, fino ad ottenere un composto molto chiaro e spumoso.

Unite poco per volta farina e lievito setacciati, sempre lavorando con le fruste.

Infine aggiungete anche il latte a filo e la vaniglia.

Imburrate la padella e cospargetela con 2-3 cucchiai di zucchero, quindi iniziate a scaldarla a fiamma bassa.

Quando lo zucchero inizia a sciogliersi disponeteci sopra le albicocche, con la parte tagliata verso il basso.
Versateci sopra l’impasto, coperite con coperchio e cuocete per 10 minuti, a fiamma molto bassa.

Con un po’ di cautela, quando il composto si sarà rappreso staccatelo con una spatola, fatelo scivolare su di un piatto o coperchio e rovesciatelo nuovamente nella padella, con le albicocche in alto, continuando a cuocere per altri 10 minuti circa.

La torta alle albicocche in padella è pronta, non vi resta che farla intiepidire, decorarla con un po’ di zucchero a velo e servirla.

Il meglio della Toscana in 8 wine resort

Il meglio della Toscana in 8 wine resort

La Toscana da cartolina è quella dell’interno. Morbide colline, strade bianche, filari di cipressi e, naturalmente, distese di vigne. Perché qui si producono alcuni dei vini più famosi d’Italia, come il Brunello di Montalcino e il Chianti Classico. Zone strategiche da sempre, sono ricche di castelli, casali, ville e conventi che, dopo un sapiente restauro, ospitano alcune delle strutture più belle d’Italia. Camere e servizi di alto livello sono affiancati da un’anima agricola da sempre radicata nel territorio, che porta alla produzione di vino, olio extravergine di oliva e altre squisitezze tutte da scoprire.

Proudly powered by WordPress