Tag: ZUCCA

Anna in Casa: ricette e non solo: Pan brioche alla zucca

Anna in Casa: ricette e non solo: Pan brioche alla zucca

 
Un inizio settimana colorato di arancio con la mia ricetta, fotografata passo dopo passo, del pan brioche alla zucca. Di sicuro vi ho già scritto di quanto io ami la zucca, lo dimostra il fatto che ne ho sempre una scorta a cubetti in congelatore.

.

– non fatevi ingannare dalla lunghezza della ricetta se iniziate la preparazione la mattina a merenda avrete pronto il pan brioche da gustare

– l’impasto non richiede per forza l’uso di una planetaria, lo si può preparare anche a mano ma,        ovviamente, i tempi si allungano leggermente.

Ingredienti

350 g di farina 0

100 g di farina 00

150 g di polpa di zucca cotta

100 ml di latte a temperatura ambiente

50 g di burro a temperatura ambiente

50 g di zucchero

15 g di lievito di birra compresso

1 uovo intero

1 tuorlo

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

4 g di sale 

per lucidare

1 tuorlo

1 cucchiaio di latte

Preparazione

In una ciotola mescolare le due farine

Per preparare il lievitino,

in una ciotola sciogliere il lievito nel latte.

Unire l’estratto di vaniglia e mescolare.

Dal totale dei grammi delle farine in ricetta, 

prenderne 100 g e metterli nella ciotola della planetaria.

Versare sulla farina il latte con il lievito sciolto  

e con una frusta mescolare fino ad ottenere una pastella morbida.

Coprire con pellicola trasparente e mettere nel forno con la luce accesa

fino a quando sulla superficie si saranno formate delle bollicine, 

ci vorranno circa 30 minuti.

Nel frattempo preparare gli altri ingredienti  

(nella foto manca l’uovo intero che ho dimenticato di includere nello scatto).

A lievitino pronto, unire il mix delle farine, 

la polpa di zucca 

e lo zucchero.

Con l’inserto a gancio iniziare a mescolare e 

unire prima il tuorlo poi, appena assorbito, 

unire l’uovo intero precedentemente mescolato.

Quando l’impasto è omogeneo

unire un pezzo di burro morbido

passando al pezzo successivo solo quando 

il precedente è completamente assorbito.

Unire all’ultimo pezzo di burro il sale e mescolarlo.

Aggiunto anche l’ultimo pezzo di burro

lavorare il composto fino a quando non risulterà omogeneo ed elastico 

(con la planetaria ci vogliono una decina di minuti).

Trasferire il composto su un piano  

(io utilizzo un piano in vetro, 

ma in tagliere leggermente infarinato va benissimo)

Stendere l’impasto con le mani, allungandolo 

ed allargandolo fino ad ottenere un rettangolo.

Piegare un terzo del rettangolo verso il centro

e richiudere, sempre verso il centro

ottenendo così un panetto piatto.

ripetere questi due passaggi ancora una volta

e poi formare una palla

da mettere a lievitare a luce accesa nel forno per 

circa due ore, o comunque fino al raddoppio.

A lievitazione avvenuta

trasferire l’impasto sulla spianatoia e, con un coltello 

 dividerlo in otto parti uguali.

Stendere ogni triangolo come per formare dei cornetti 

e praticare un taglietto alla base, come in foto.

Iniziare ad arrotolare tirando leggermente l’impasto dalla punta estrema,

fino a formare delle vere e proprie brioche a cornetto.

Posizionare le brioche in una tortiera apribile da 26 cm di diametro

(io ne ho utilizzata una in carta usa e getta).

Rimettere in forno a luce spenta a lievitare, ci vorrà circa 1 ora.

A lievitazione avvenuta, togliere la tortiera e scaldare il forno a 180°C.

Intanto in una ciotolina mescolare il tuorlo e il latte 

per la lucidatura e spennellare delicatamente la superficie del panzucca.

Raggiunta la temperatura, infornare e cuocere per 35-40 minuti, 

vale la priva stecchino, ma dopo 30 minuti.

Se durante la cottura, la superficie si colorasse troppo, 

coprire con un foglio di carta forno.

A cottura avvenuta, togliere dal forno,

sformare e sistemare su una gratella a raffreddare.

A piacere spolverizzare con zucchero a velo.

Anna in Casa: ricette e non solo: Lasagne zucca e certosa

Anna in Casa: ricette e non solo: Lasagne zucca e certosa

Quando ero piccola ero una rompiscatole a tavola (non solo) e mia mamma pur di vedermi mangiare faceva i salti mortali in cucina, ero davvero viziata all’ennesima potenza. Dopo sposata sono diventata più brava per merito, devo ammetterlo, di mia suocera e di conseguenza di mio marito, cresciuto mangiando ciò che si trovava nel piatto. Piano piano mi sono adattata e proprio da lì ho iniziato a cucinare cose ben diverse dalle mie abitudini. Negli anni comunque i miei piatti preferiti da bambina sono rimasti nel mio menù da moglie e mamma e ogni tanto li preparo. Decisamente le lasagne fanno parte dei piatti della mia infanzia e, a parte le classiche con il ragù (quelle di mia mamma erano imbattibili), le ho preparate in mille modi.

Quelle che vi propongo oggi hanno un sapore particolare, la zucca che si mescola alla certosa crea una amicizia di gusto che a noi è piaciuta parecchio.

Ingredienti

500 g circa di zucca già cotta
500 g di lasagne
100 g di formaggio grana grattugiato
sale e pepe a piacere

200 g di certosa
1/2 litro di latte intero

25 g di burro

50 g di farina

noce moscata

q.b. burro

Per la pasta delle lasagne potete utilizzare quelle già pronte o seguendo la ricetta impasti base:ogni 100 g di farina 1 uovo. Al momento di tagliare la pasta stesa, ricavate tanti rettangoli di misura più o meno regolare

Procedimento

Preparazione della besciamella

Scaldate il latte a bollore evitando che si formi la pellicina in superficie.

Sciogliere in un pentolino il burro, togliere dal fuoco e aggiungere la farina precedentemente setacciata, mescolare bene facendo attenzione che non si formino grumi. Rimettere sul fuoco mescolando continuamente per evitare che il composto si attacchi e cuocere per qualche minuto, prestando attenzione che non prenda colore. Togliere il pentolino dal fuoco e aggiungere mescolando il latte caldo, rimettere sul fuoco e cuocere a fiamma bassa fino a quando la salsa si addensa. Aggiungere a questo punto il sale e la noce moscata.

Togliere la pentola dalla fiamma e aggiungere il certosino, mescolando fino a quando si è completamente amalgamato alla besciamella.

A questo punto iniziare a preparare le lasagne stendendo uno strato leggero di besciamella sul fondo di una teglia da forno.

Stendere le sfoglie di pasta, cospargere con uno strato di besciamella, pezzetti di zucca cotta e infine formaggio grana.

Continuare a formare le lasagne fino a terminare tutti gli ingredienti.

Rifinire con fiocchetti di burro e formaggio grana grattugiato.

Scaldare il forno a 190°C.

Coprire la teglia con un foglio di alluminio e infornare e cuocere per 20 minuti.

Trascorso il tempo, togliere l’alluminio e continuare la cottura fino a quando provando con una forchetta sentirete che la pasta è pronta  e la superficie è leggermente dorata.

» Spatzle alla zucca – Ricetta Spatzle alla zucca di Misya

Misya.info

Innanzitutto pulite la zucca, lavatela, tagliatela a fette, eliminate la buccia e cuocetela in forno per 25 minuti circa (dovrà risultare ben morbida) in forno ventilato preriscaldato a 180°C

Schiacciate bene la zucca con una forchetta (potete anche frullarla) e aggiungete uova, un pizzico di sale, noce moscata, latte e infine la farina: dovrete ottenere un composto omogeneo ma un po’ colloso, lavorabile con la frusta.

Preparate anche gli altri ingredienti: tagliate il guanciale a listarelle e tritate grossolanamente le nocciole.

Mettete a bollire dell’acqua leggermente salata in una pentola capiente: quando bolle posizionateci sopra la grattugia per gli spatzle e iniziate a crearli, facendoli cadere nell’acqua; se non avete la grattugia apposita, potete fare come me e usare uno schiaccia patate.
Quando gli spatzle salgono a galla, potete scolarli con una schiumarola.

Intanto fate sciogliere il grasso del guanciale in un’ampia padella antiaderente, quindi unite anche le nocciole e fatele tostare mentre si rosola il guanciale.
Quando gli spatzle saranno pronti, man mano che li scolate, aggiungeteli direttamente nel condimento.

Gli spatzle alla zucca sono pronti, serviteli con una spolverata di pepe fresco.

Proudly powered by WordPress