Tag: cotto e mangiato primi piatti

Tacchino ripieno, la ricetta di Benedetta Parodi e Alessandro Enriquez | La Cucina Italiana

Tacchino ripieno, la ricetta di Benedetta Parodi e Alessandro Enriquez
| La Cucina Italiana

Ecco la cena del Ringraziamento organizzata dal designer Alessandro Enriquez, che ci regala una fantastica ricetta di tacchino ripieno – ovviamente all’italiana. Infatti, l’amica Benedetta Parodi ha pensato ad un SUPER tacchino ripieno al quale Alessandro ha aggiunto il suo tocco italiano con l’aggiunta di pistacchi di Bronte e delizioso Jack Daniel’s Honey.

Il Thanksgiving di Enriquez si festeggia in chiave tricolore nella splendida cornice del ristorante milanese Al Mercato, dal fascino tipico della New York dei primi anni del ‘900, con un menù che parte da proposte americane rivisitate all’italiana insieme alle ricette di famiglia di Alessandro e la mano sapiente dello chef Eugenio Roncoroni.

Per la preparazione del menù “a la mode” è intervenuto anche il siciliano Tommaso Cannata con una serie di prodotti da forno personalizzati a tema – pani croccanti alla frutta secca, grissini alla barbabietola e impasti lievitati alle verdure. L’Antica Macelleria Falorni, eccellenza toscana, oltre ad una serie di salumi profumati al vino rosso e speziati, ha selezionato i tacchini più belli. A chiudere, gli iconici panettoni del maestro pasticcere Nicola Olivieri di Olivieri1882 accompagnati dalle creme italiane al mascarpone e al cioccolato insieme alla tipica cheesecake americana in versione tricolore.

Tra gli ospiti le regine del Bon Ton Lina Sotis e Cristina Parodi e i volti televisivi e regine dei like come Giulia Salemi, Maria Sole Pollio, Cecilia Rodriguez ma anche Ludovica Sauer, Ignazio Moser, Claudio Sona, Eleonora Carisi, Alessandra Grillo, Michela Proietti, Stefano Sala, Gianpaolo Gambi. Durante la cena la splendida voce di Deborah Iurato ha intonato canzoni italo-americane accompagnata dal coro degli ospiti in festa.

25 vini da abbinamento in autunno

La Cucina Italiana

Tanti sono gli ingredienti da utilizzare in questa stagione: dalle castagne alla zucca, passando per i funghi. Se vi state chiedendo come abbinare questi prodotti con dei buoni vini, ecco una piccola guida per scegliere la bottiglia giusta da abbinare a ingredienti di stagione.

Con le castagne

Delicatezza, dolcezza e pastosità sono le caratteristiche principali di cui tenere conto nell’abbinamento con le castagne. A seconda del tipo di cottura (bollite, arrostite…) e degli ingredienti dolci o salati della ricetta, si stappano vini fermi o frizzanti, morbidi o secchi, ma è meglio che siano sempre rossi, giovani, con pochi tannini e non troppo strutturati.

Risotto alle castagne con porro e salvia fritti

Riccardo Lettieri

1. La merenda altoatesina d’autunno contempla castagne speck, formaggi e un calice
di Santa Maddalena. Il Moar 2021 di Cantina Bolzano ha profumi di ciliegia e lampone. 20 euro, kellereibozen.com.
2. I profumi di fichi, frutti rossi e spezie e la vinificazione in acciaio rendono il Nero di Troia Gelso Nero 2021 di Podere 29 morbido e perfetto per accompagnare carni bianche con ripieno di castagne e salsiccia. 12 euro, podere29.it.
3. Carattere vellutato e intensi aromi di ciliegia e cioccolato per il Primitivo Passito 2020 di Cantine Imperatore da provare con dolci come la crostata di castagne, ricotta e cioccolato. 25 euro, cantineimperatore.com.
4. Frizzante, fruttato e persistente, il Sangue di Giuda Acqua Calda 2021 di Francesco Quaquarini sta bene con il castagnaccio. 10 euro, quaquarinifrancesco.com. 
5. Fresco, con profumi di erbe aromatiche, melagrana e ribes, il Valpolicella Valpantena 2021 di Bertani è il rosso per i primi piatti alle castagne, compreso il Risotto nella foto. Diventa
un aperitivo servito a 14 °C con castagne avvolte nella pancetta. 13 euro, bertani.net.

Con i funghi

Con un sapore che ricorda il sottobosco e un finale amarognolo, i funghi possono essere più o meno saporiti. Si scelgono bianchi freschi quando sono serviti crudi e si sale di struttura con i primi piatti. Bollicine, bianche e rosé, sono perfette con molte ricette, mentre le cotture alla griglia e l’abbinamento con la carne chiedono un rosso non troppo strutturato.

ricette e idee mono porzioni, ma multi gusto | La Cucina Italiana

ricette e idee mono porzioni, ma multi gusto
| La Cucina Italiana

Mai sentito parlare del Giorno dei Single, ovvero il Single Day? E’ la giornata dedicata ai single, che ovviamente si celebra l’11 novembre, ovvero la data 11/11 composta da quattro volte 1 – la singletudine alla massima potenza! Le origini del Single Day sono lontane da noi, ma avendo acquistato anche un significato commerciale (quasi una sorta di pre Black Friday), sta prendendo piede anche in Europa. Nasce in Cina dall’iniziativa intrapresa dagli iscritti all’Università di Nanchino, per poi diffondersi nelle altre zone del Paese, con eventi speciali vietati alle coppie – in primi il karaoke, grande passione orientale. E se noi la prendessimo come occasione per parlare di cosa cucinare se si è single?

Le nuove abitudini da single

Basta andare al supermercato per accorgersi come il mercato delle mono porzioni sia sempre più forte a dispetto delle confezioni famiglia. Le nuove generazioni amano sperimentare e preferiscono quindi ingredienti in confezioni monodose, ad esempio. Questo sottolinea come siano cambiate le abitudini alimentari in Italia, che secondo i dati Nielsen 2019 vedono gli snack in crescita del 3%. Oltre alla diminuzione del numero di persone per famiglia, c’è anche un discorso di controllo nell’assunzione di calorie e di lotta gli sprechi alimentari.

Cosa cucinare se si è single?

Non c’è piatto che non si possa preparare per una sola persona, non c’è nessun limite al voler godere di un’ottima pietanza. Suvvia, non limitiamoci alla fettina panata, lanciamoci in mono porzioni! Si possono frazionare le porzioni con confezioni ad hoc come la cocotte o la coppetta, ad esempio. E se si cucina la ricetta per intero, si possono mettere in congelatore le porzioni extra e tirarle fuori all’occorrenza – un bel risparmio di tempo e di denaro! Pensiamo a panini con hamburger sfiziosi, cheesecake deliziose, budini, zuppe, tiramisù… insomma, lasciamo andare la fantasia!

Ecco le nostre 25 idee per il Giorno dei Single da cucinare tutto l’anno:

Proudly powered by WordPress