Tag: secondi piatti veloci e sfiziosi

Anna in Casa: ricette e non solo: Burger Buns di Lory

Anna in Casa: ricette e non solo: Burger Buns di Lory

Visti, preparati, approvati.

Sono pazzeschi, tutto merito di Lory che ha postato la ricetta e che mi ha subito tentato.

Provare per credere.

.

Ho variato leggermente il procedimento della ricetta e non ho utilizzato i semi di sesamo che non avevo in casa.

Ingredienti

500 g di farina 0

8 g di lievito di birra fresco

50 g di zucchero

1 tuorlo

120 ml di latte a t.a.

120 ml di acqua a t.a.

50 g di burro morbido

9 g di sale

5 g di malto – facoltativo

.

1 uovo 

Procedimento

Nella ciotola della planetaria versare la farina 

e il malto ( se avete scelto di metterlo).

In una ciotola il lievito e lo zucchero

nell’ acqua unita al latte.

Unire la parte liquida alla farina e

mescolare grossolanamente.

Coprire e mettere da parte 

per una decina di minuti.

Trascorso il tempo di riposo,

 iniziare ad impastare fino ad 

avere un impasto omogeneo.

Unire il tuorlo d’uovo e farlo inglobare

 completamente all’impasto.

A completo assorbimento del tuorlo 

aggiungere una parte del burro e il sale.

Aspettare ad unire l’altra parte di burro 

fino a che la precedente no sia stata 

completamente assorbita.

Ottenuto un impasto omogeneo e ben incordato

 trasferirlo sulla spianatoia infarinata.

Lavorare l’impasto e formare un panetto.

Fare ina incisione a croce sulla superficie 

della pasta e metterla in una ciotola, 

coprire con pellicola trasparente e 

porre a lievitare fino al raddoppio 

( io in forno con la luce accesa ).

A lievitazione avvenuta, riprendere l’impasto 

e rovesciarlo sulla spianatoia infarinata.

Dal panetto ricavare tante parti,

otterrete una decina di 

pezzi da circa 90 g l’uno.

Con le mani stendere ogni pezzo e

riportare al centro il bordo

come mostrato nello scatto.

Chiudere a panino, ruotarlo fra le mani 

a dare una dorma tondeggiante e

Adagiare i panini sulla teglia  

precedentemente foderata con 

carta forno, distanziandoli.

Rimettere a lievitare per circa un’oretta, 

coprendoli, io con un’altra teglia da forno.

Scaldare il forno a 200°C.

Spennellare i panini con l’uovo 

sbattuto con il latte.

Infornare e cuocere per 15 minuti circa 

o comunque fino a doratura.

Io li ho conservati in un sacchetto da pane poi infilati in un sacchetto per alimenti (io quello per panettoni ) e si sono mantenuti soffici per tre giorni.

Lo stesso metodo lo utilizzo per congelarli. Per gustarli toglieteli dal congelatore circa un’ora prima.

 

Come scegliere frutta e verdura

Come scegliere frutta e verdura

Ogni giorno compriamo frutta e verdura per portarla sulle nostre tavole. Quanto siamo realmente consapevoli di cosa e come scegliere una buona frutta e verdura? Sembra semplice: si va al supermercato, negozio o mercato di fiducia e si compra quello di cui si ha bisogno. Corretto, ma bastano pochi semplici passi per scegliere e comprare con coscienza le materie prime nel rispetto del ritmo della natura. Qual è la cosa più importante da controllare quando si sceglie la frutta o la verdura da mettere in tavola o con cui preparare un piatto, una torta o un contorno? 

4 modi per scegliere bene frutta e verdura

Parmigiana di patate, facile e golosa

La Cucina Italiana

La parmigiana di patate è una golosa alternativa alla classica versione con le melanzane. Il bello di questa rivisitazione è che si può preparare per tutto l’anno con un ingrediente che non manca quasi mai in dispensa.
Può fare da secondo, da contorno, da piatto unico o essere servita a cubetti per l’aperitivo.

Inoltre, è possibile realizzarla in infinite versioni. Noi vi proponiamo una parmigiana di patate che piacerà a grandi e piccini, con besciamella, scamorza e prosciutto cotto, ma potete modificare facilmente la ricetta in base alle vostre esigenze.

Parmigiana di patate al forno: la ricetta facilissima

Ingredienti

1 kg patate
500 ml besciamella
250 g scamorza o provola
150 g prosciutto cotto
50 g parmigiano grattugiato
sale
olio extravergine di oliva
pepe

Procedimento

Pelate le patate e sbollentatele per circa 10 minuti; lasciatele intiepidire e tagliatele a fette. Affettate la scamorza.

Cospargete il fondo di una pirofila con un filo di olio extravergine di oliva e un leggero strato di besciamella.
Create il primo strato con le patate, regolando con il sale e il pepe, cercando di riempire tutta la superficie. Aggiungete le fette di scamorza, il prosciutto cotto e la besciamella.

Ripetete l’operazione formando un secondo strato con patate, formaggio, prosciutto e besciamella, poi completate la parmigiana con l’ultimo strato di patate, ricordandovi di salarle.

Coprite la parmigiana con un po’ di besciamella, formaggio grattugiato, pepe e un filo di olio. 
Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti. Verso la fine della cottura spostate la pirofila sotto al grill per ottenere una crosticina croccante perfetta.

Prima di servire la parmigiana di patate, lasciatela raffreddare per un quarto d’ora: in questo modo si assesterà e riuscirete a tagliarla in fette più facilmente.

Parmigiana di patate: quante varianti!

Questa ricetta può essere riadattata facilmente per soddisfare ogni necessità. Diventa adatta a una dieta vegetariana semplicemente omettendo il prosciutto, ma può essere preparata anche in versione vegana, sostituendo burro e formaggio con ingredienti a base vegetale. 

E perché non sfruttare l’idea della parmigiana di patate per svuotare il frigo da quei salumi e formaggi che sostano in frigorifero da un bel pezzo? Non c’è limite alla creatività!

Proudly powered by WordPress