Tag: ricette di benedetta parodi

La minestra tuscia laziale, un’ottima idea in inverno

La minestra tuscia laziale, un'ottima idea in inverno

La minestra tuscia è una specialità laziale a base di semolino e verdure, ideale per riscaldare le fredde sere invernali. Ecco come prepararla

D’inverno, quando le temperature vanno anche sotto lo zero, a pranzo o a cena una minestra di verdure è sempre una buona idea, per riscaldarsi e coccolarsi in modo sano.
Vi proponiamo qui una minestra tuscia, una specialità tipica proprio della Tuscia, la regione che comprende il territorio viterbese e orvietano. Questa minestra – un misto di verdure cui vengono aggiunti due cucchiai abbondanti di semolino – è un primo piatto sostanzioso e nutriente, ideale da proporre anche ai bambini.

Nella nostra gallery, vi sveliamo qualche curiosità e qualche consiglio pratico per renderla ancora più invitante, mentre qui sotto troverete la ricetta firmata La Cucina Italiana con ingredienti e procedimento per cucinarla a casa vostra.

La ricetta della minestra tuscia

Ingredienti

Per cucinare la minestra tuscia, conosciuta anche come minestra viterbese al semolino, dovete procurarvi: 50 g semolino, 2 pomodori, 1 patata grande, 1 zucchina grande, 1 carota, 1 gambo di sedano, 1 cipolla, grana grattugiato, burro, 1 spicchio d’aglio, una decina di foglie di basilico fresco, 1 ciuffo di prezzemolo, olio extravergine d’oliva, sale.

Procedimento

Cominciate col preparare le verdure: tagliate la zucchina a listarelle sottili, mondate e tagliate a pezzettini la cipolla, pelate la patata e la carota e grattugiatele. Poi passate ai pomodori, spellandoli e tagliandoli a pezzettini. Accanto alle verdure, preparate un trito a base d’aglio, prezzemolo, 8 delle foglie di basilico a disposizione e il sedano. Ponete tutte le verdure (tranne i pomodori, che andranno aggiunti dopo) in una casseruola con il trito, insieme a 1 lt d’acqua e fate cuocere per circa 10 minuti. Aggiungete a pioggia il semolino e fate addensare, continuando a cuocere per altri 15 minuti. Quando mancano 5 minuti, aggiungete metà dei pomodori. A questo punto, spegnete i fuochi, mantecate la minestra con una noce di burro e del grana grattugiato. Servitela fumante, aggiungendo a crudo il resto dei pomodori, due foglie di basilico e condendo con un filo d’olio.

Ricetta Insalata di gamberi, avocado e arancia

Ricetta Insalata di gamberi, avocado e arancia
  • 12 code di gambero
  • 2 arance
  • un avocado
  • mezzo cespo di radicchio
  • mezzo cespo di insalata gentile
  • mezzo sedano rapa
  • maionese
  • concentrato di pomodoro
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Per la ricetta dell’insalata di gamberi, avocado e arancia, aromatizzate 2 cucchiai di maionese con un cucchiaino di concentrato di pomodoro e un cucchiaio di succo di arancia. Scottate le code di gambero per un minuto in una padella rovente velata di olio.
Pelate il sedano rapa e affettatelo molto finemente ottenendo delle sfoglie. Mondate le insalate e distribuitene le foglie in un piatto di portata; aggiungete il sedano rapa, un’arancia e l’avocado a tocchetti, e le code di gambero. Completate con un pizzico di sale, la maionese aromatizzata
e scorza di arancia grattugiata.

» Pasta con cavolfiore e pancetta

Misya.info
pulire il cavolo

Innanzitutto mondate il cavolfiore da foglie e gambo centrale, lavatelo e dividetelo in cimette.

Mettete le cimette in una casseruola con aglio e un filo d’olio e fate insaporire, quindi eliminate l’aglio, coprite con acqua, chiudete con il coperchio e fate cuocere per almeno 20 minuti o finché non saranno ben morbide (dipende dalle dimensioni delle cimette).
Nel frattempo, fate rosolare la pancetta in una padella antiaderente, fino a renderla dorata e croccante.
Togliete il coperchio, schiacciate con la forchetta per ottenere una crema grossolana e lasciate asciugare, quindi aggiungete la pancetta.

Verso fine cottura del cavolfiore, cuocete anche la pasta, scolatela al dente e aggiungetela al condimento.

La pasta con cavolfiore e pancetta è pronta, non vi resta che servirla.

Proudly powered by WordPress