Tag: zucca ricette

I corsi di cucina della nostra Scuola sono il regalo ideale!

La Cucina Italiana

Cosa c’è di meglio a Natale che regalare qualcosa che sicuramente piacerà? Stiamo parlando dei corsi di cucina della nostra Scuola, che possono essere facilmente acquistati online. Chi lo riceverà potrà scegliere il corso e la data di suo interesse nell’arco dei sei mesi successivi: non è fantastico? Basta selezionare il numero di lezioni e generare il voucher regalo da stampare o inviare tramite mail. E non vi preoccupate, le istruzioni sono ben dettagliate e l’acquisto del buono sarà facilissimo. Inoltre, per tutti i corsi vengono regalati la dispensa completa con tutte le ricette realizzate, un grembiule da cucina e l’ultima copia della nostra rivista in edicola. 

Tanti, tantissimi i corsi di cucina organizzati da La Scuola de La Cucina Italiana, che renderanno chiunque un cuoco fantastico – sia chi è alle prima armi sia chi si sente già esperto e desidera migliorare. Dalle basi della cucina o della pasticceria fino alle lezioni tematiche in base alle regioni o agli ingredienti, siamo sicuri che troverete il regalo perfetto. Ci sono anche i laboratori con i bambini perché la cucina è divertimento per tutti!

Regali di Natale: 5 corsi di cucina consigliati

1 Corsi di cucina base
Per chi desidera imparare a cucinare sin dalle basi o conoscere più a fondo le nozioni più importanti, scegliete il corso base della durata di 7 lezioni. Ogni lezione copre un tema fondamentale della cucina italiana, dalle erbe aromatiche alla pasta fresca. Alla fine del percorso completo, saprete padroneggiare i fondamenti e le tecniche della cucina italiana. Naturalmente, ad ogni lezione, dopo aver cucinato, si assaggerà in aula quanto cucinato! 

2 Pasticceria siciliana
Cannoli, cassata, brioche con il tuppo e dolci di pasta di mandorle: alla fine del corso, i partecipanti sapranno realizzare le ricette dei migliori dolci della tradizione gastronomica siciliana. 

3 Aperitivo con gli amici
Che soddisfazione saper accogliere a casa gli amici con un aperitivo così ben organizzato e sfizioso da far dimenticare la voglia di uscire! Si imparano ricette per stupire gli ospiti come ad esempio la Minipanna cotta al Parmigiano con riduzione all’aceto baslamico o la Pappa al pomodoro con crema di taleggio e panzanella al basilico. Curiosi, vero?

4 Coppie in cucina
Quando si condivide una passione come quella per la cucina con la persona che si ama o con l’amico di una vita, regalare un corso di cucina in coppia è perfetto. Divertirsi insieme sarà l’ingrediente segreto!

5 Pizze, focacce e torte salate
Tutto quello che c’è da sapere per preparare pizze, focacce e torte salate con la maestrìa di un cuoco esperto: ecco il percorso che darà grandi soddisfazioni, garantito.

Questi sono solo alcuni dei corsi organizzati dalla Scuola de La Cucina Italiana. Qui potete trovare l’elenco completo e procedere poi all’acquisto del vostro buono regalo.

Per qualsiasi dubbio o necessità contattare la segreteria al numero 0249 748004 oppure all’indirizzo scuola@lacucinaitaliana.it.

Cosa state aspettando? Il Natale si sta avvicinando!

Decreto Aiuti Quater: tagli bollette, aiuti famiglie e imprese, cosa c’è da sapere

La Cucina Italiana

Bollette a rate, potenziamento del bonus bollette di 600 euro, proroga dei crediti d’imposta, sconti sulla benzina. Il decreto Aiuti Quater, il primo firmato dal governo Meloni, contiene nuove misure contro il caro energia, per «dare una immediata risposta alle famiglie e alle imprese per fronteggiare l’aumento del costo delle bollette», come ha spiegato la premier Giorgia Meloni nella conferenza stampa di questa mattina. «Le misure principali di spesa sono di proroga dei provvedimenti esistenti fino al 31 dicembre», ma sono state anche inserite «nuove norme».

Per il decreto legge, che si chiama proprio «Misure urgenti di sostegno nel settore energetico e di finanza pubblica» ed è strutturato in 13 articoli, sono stati stanziati 9,1 miliardi di euro.

Taglio delle accise carburanti e tutela del prezzo del gas 

Gli sconti sul prezzo di benzina, diesel e GPL al distributore vengono prorogati fino al 31 dicembre: per questa misura vengono stanziati 1,3 miliardi di euro. È quindi confermato, per benzina e diesel, il taglio di 30,5 centesimi al litro (considerato anche l’effetto sull’Iva). Per il GPL lo sconto vale 8 centesimi di euro ogni kg, che sale a circa 10 centesimi considerando l’impatto sull’Iva. È anche stato prorogato al 10 gennaio il regime di tutela del prezzo del gas per le utenze domestiche.

Bonus bollette da 600 a 3.000 euro ai dipendenti

Il decreto aiuti quater alza a 3 mila euro la soglia dei premi esentasse che le imprese possono concedere ai dipendenti per pagare le bollette, come fringe benefit («una sorta di tredicesima detassata», come l’ha definito Meloni). Il bonus bollette da 600 euro era stato introdotto dal decreto aiuti bis: viene erogato ai dipendenti delle aziende private dal datore di lavoro indipendentemente da reddito e Isee.

Bonus POS

Per incentivare l’utilizzo dei pagamenti elettronici e la trasmissione della fattura telematica all’Agenzia delle Entrate, è previsto anche un bonus POS pari al 100% della spesa sostenuta per l’acquisto dello strumento, fino a un massimo di 50 euro per ogni POS e, comunque, entro la soglia di 80 milioni di euro per l’anno 2023. L’agevolazione viene concessa sotto forma di credito d’imposta da utilizzare in compensazione.

Rateizzazione delle bollette per le imprese

Le imprese potranno richiedere ai fornitori la rateizzazione delle bollette di gas e luce per un massimo di 36 rate mensili, a tasso agevolato, per i consumi effettuati dal 1° ottobre 2022 al 31 marzo 2023 e fatturati entro il 31 dicembre 2023. La domanda deve essere fatta dalle aziende ai fornitori secondo modalità stabilite con decreto del Ministero dello sviluppo economico. La rateizzazione decade nel caso in cui due rate – anche non consecutive – non vengano pagate.

Proroga del credito d’imposta per bar e ristoranti 

Grazie a uno stanziamento di 3,4 miliardi di euro, viene esteso fino al 31 dicembre 2022 il bonus imprese prodotti energetici: è il contributo straordinario sotto forma di credito d’imposta pari a una quota delle spese sostenute dalle imprese e delle attività come bar, ristoranti ed esercizi commerciali, per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale. Sono confermate le aliquote potenziate del credito di imposta pari al 40% per le imprese energivore e gasivore e al 30% per imprese piccole che usano energia con potenza a partire dai 4,5 kW.

Proudly powered by WordPress