Tag: Olive

Olive sotto sale: la ricetta della nonna

Olive sotto sale: la ricetta della nonna

Le olive sotto sale sono una ricetta facilissima da preparare, ma per farla servono le olive fresche, disponibili solo nella stagione di raccolta

Probabilmente non esiste una ricetta più facile di questa perché per fare le olive sottostare avrete bisogno solo di olive fresche e sale grosso.

Olive appena raccolte

Per preparare le olive sotto sale bisogna però avere a disposizione una bella quantità di olive nere fresche appena raccolte, ecco perché solo nella stagione di raccolta è possibile preparare questa ricetta.
Questa modalità di conservazione delle olive vi permetterà di gustare questi frutti deliziosi in molti piatti perché sono perfetti per insaporire insalate, primi e secondi, ma sono anche degli snack saporiti e super nutrienti.

Olive verdi e nere

Forse non tutti sanno che le olive nere sono di fatto l’evoluzione delle olive verdi maturate per un periodo più lungo, rispettando natura, clima e coltivazione.
Il tempo prolungato sulla pianta addolcisce il frutto e lo rende anche di colore più scuro, ma di fatto si tratta sempre di olive verdi che diventano nere.

La ricetta delle olive sotto sale

Ingredienti

Olive nere fresche
sale grosso

Procedimento

Per prima cosa lavate molto bene le olive e privatele di rametti e foglie. Scartate quelle rovinate, ammaccate o molli e selezionate solo le migliori.
Sistematele in uno scolapasta e poi tamponatele con un panno per asciugarle.

Prendete dei vasetti di vetro sterilizzati e con la chiusura ermetica e preparate un primo strato leggero di sale.
Proseguite con uno strato di olive e un altro strato di sale.
Continuate fino a riempire il vasetto, ma lasciate un po’ di spazio perché le olive devono poter essere mescolate all’interno agitando il vasetto.

Chiudete ermeticamente e muovete il vasetto di tanto in tanto, in questo modo il sale farà uscire l’acqua di vegetazione delle olive che diventeranno più dolci.
Le olive saranno pronte dopo circa 15 giorni.
Una volta che le olive saranno dolci, eliminate il sale in eccesso e asciugatele.
Trasferitele in un vasetto di vetro e conditele con olio extravergine di oliva e erbe aromatiche se volete, oppure con degli spicchi di aglio.
I vasetti vanno chiusi ermeticamente e conservati in frigorifero. Le olive devono sempre restare coperte dall’olio.

Come utilizzare le olive sotto sale

Per prima cosa assicuratevi che siano abbastanza dolci, quindi seguite tutti i passaggi della nostra ricetta.
Poi denocciolatele e aggiungetele in una semplice insalata verde mista, oppure su una bruschetta con olio e pomodoro, sulla pizza, sulla pasta al sugo o in un secondo a base di carne o pesce.
Utilizzate insomma questo ingrediente come utilizzereste tutte le olive in genere.
Potete anche farci un paté da spalmare sui crostini. Basta frullare le olive denocciolate con poco olio extra vergine di oliva.

Scorrete la gallery in alto per saperne di più sulle olive sotto sale!

» Intrecci di pane alle olive

Misya.info

Innanzitutto preparate l’impasto: unite le 2 farine in una ciotola, mettete al centro acqua e lievito e iniziate a impastare, quindi incorporate anche sale e olio e lavorate fino ad ottenere un panetto omogeneo.
stendere e tagliare a strisce

Coprite la ciotola con pellicola trasparente e lasciate lievitare per circa 2 ore o finché non sarà almeno raddoppiato di volume.
Riprendete il panetto, stendetelo sulla spianatoia leggermente infarinata e tagliatela in 8-10 striscette larghe circa 2-2,5 cm.

Prendete una striscia per volta, piegatela a metà, mettete 1 oliva all’apice, dove si piega l’impasto, intrecciate i due lati effettuando un taglio in una delle 2 striscette, in modo da incastrarle, e posizionate una seconda oliva.
Continuate a fare taglietti e intrecciare fino alla fine dell’impasto, quindi sigillate le estremità.
Sèennellate con olio Cuocere 180° per 15 min

Procedete nello stesso modo con le altre strisce di impasto, poggiandole man mano sulla teglia rivestita di carta forno, quidni spennellate con poco olio e cuocete per circa 15 minuti o fino a doratura a 180°C, in forno ventilato già caldo.

Gli intrecci di pane alle olive sono pronti, serviteli caldi, tiepidi o freddi.

» Melanzane olive e pinoli

Misya.info

Mondate le melanzane, lavatele e tagliatele a cubetti.

Tritate il cipollotto e fatelo appassire in un’ampia padella antiaderente con olio e peperoncino.
Unite anche le melanzane e fatele insaporire per un paio di minuti, quindi aggiungete il brodo, chiudete con il coperchio e cuocete a fiamma media per circa 10 minuti.

Nel frattempo denocciolate le olive e tagliatele a metà, dissalate i capperi, lavate e tritate il prezzemolo, preparate i pinoli.
Quando il brodo sarà stato assorbito, unite anche questi ultimi ingredienti e lasciate insaporire per un paio di minuti.

Le melanzane olive e pinoli sono pronte: servitele calde, tiepide o anche fredde.

Proudly powered by WordPress