Tag: ricette di dolci facili

Prodotti tipici del Piemonte: la guida ai migliori produttori

La Cucina Italiana

Una terra ricca di buon cibo conosciuto in tutta Italia, ma non solo. Girando in lungo e in largo questa regione, ecco 9 prodotti tipici del Piemonte e i produttori cui andare per assaggiarli. Dai famosi ortaggi come il peperone di Carmagnola ai prodotti iconici come il cioccolato, la terra piemontese si distingue per ingredienti di grande qualità da inserire nella nostra lista della spesa, oltre a quelli già iconici come il vino che hanno fatto la storia di questa regione. Vediamo quindi una serie prodotti, alcuni più noti e altri meno, e relativi produttori dove potersi rifornire.

9 prodotti e produttori da conoscere in Piemonte

Birra

La birra non è sicuramente un prodotto distintivo del Piemonte, ma sempre di più la birra artigianale si sta diffondendo in Italia, come prodotto a grande richiesta dai consumatori. Due piccoli produttori e chicche: Birrificio Sagrin e Canediguerra. Entrambi con sede in provincia di Alessandria, si distinguono per le loro birre: da quelle più particolari particolari a quelle più classiche, ognuna con la propria firma.

Ortaggi

Ci sono diversi segni distintivi quando parliamo di ortaggi piemontesi, che quasi tutti ormai conoscono: sono infatti il Porro di Cervere e il Peperone di Carmagnola, le due rock star piemontesi in termini di verdure. Entrambi tutelati da un Consorzio, hanno diversi produttori che producono e vendono i distinti prodotti.

Affinatori di formaggio

Quando si parla di formaggi, il Piemonte sa di vantare formaggi di vario genere dai più ai meno stagionati. La presenza dei monti porta infatti ad avere diversi formaggi d’alpeggio in zone distinte della regione, ma chi fa un vero e proprio lavoro di ricerca produttori e prodotti sono gli affilatori, coloro i quali lavorano direttamente con i produttori prendendo loro i vari formaggi freschi appena prodotti e trasformandoli in quelli che conosciamo noi come prodotto finito, grazie al giusto affinamento. Due esempi sono Luigi Guffanti, ormai noto affilatore e distributore di formaggi per tanti ristoranti, con sede nel Novarese, e il giovane Matteo di Le Tome di Villa, affinatore ai piedi della Val Chiusella.

Dolci e gelato

Su una cosa siamo certi: i dolci in Piemonte vanno per la maggiore. Sotto il cappello dolciario vi sono sia gelati che pasticceria. Partendo dal primo, un prodotto di grande qualità è quello di Alberto Marchetti, il gelataio che ha conquistato per i gusti Presidi Slow Food, ma non solo, e che si è ormai esteso anche fuori regione (Milano). Nella sezione dolci, una grande novità è Mamù, una piccola realtà a conduzione familiare nel Monferrato, che crede nella materia prima locale e quindi nel rapporto diretto con i produttori.

Cioccolato

Il cioccolato in Piemonte è una sezione a parte. Il culto di questo frutto pregiato è di grande importanza nella tradizione regionale, soprattutto Torinese. Due esempi? Guido Castagna e Guido Gobino, che non hanno bisogno di presentazione alcuna. Oltre a loro spicca anche La Perla di Torino, azienda nota per i suoi variegati Tartufi di cioccolato.

Farina

La farina è un prodotto derivato dal grano di forte rilevanza in tutta Italia. In Piemonte ci sono due virtuosi esempi di Mulini, che hanno spopolato in Italia, ma non solo: Mulino Marino e Mulino Sobrino, entrambi nel cuneese.

Riso

Per questo prodotto ci spostiamo più verso la Lombardia, nella famosa zona atta alla produzione di riso: Vercelli e Novara. Due sono i noti produttori che si sono fatti largo nei mercati nazionali e non:  Riso Buono e Acquerello.

Tartufo e altro

Chi non conosce la Fiera del Tartufo di Alba? Il tartufo è un ingrediente rinomato nella zona delle Langhe, che ha spopolato in tutto il mondo per la sua essenza pregiata e il suo gusto saporito ed elegante. Un’azienda che è stata in grado di prendere quest’ ingrediente e trasformarlo nelle sue diverse declinazioni è proprio Tartuflanghe, che si è distinta nella produzione di prodotti quali: olio al tartufo, tajarin al tartufo e condimenti vari, insieme a tanti altri prodotti.

Carne 

Ultimo, ma non per importanza, abbiamo la carne, ingrediente forte nella tradizione gastronomica Piemontese. Quasi tutti conoscono infatti la carne cruda battuta al coltello o la salsiccia cruda di Bra. Ecco che la La granda si è distinta come azienda di qualità di settore, insieme a Luiset, nota principalmente per i salumi, ma non solo .

Pesca sostenibile: quali pesci mangiare

Pesca sostenibile: quali pesci mangiare

Se parliamo di pesca sostenibile, è perché la pesca, lo sappiamo, è oggi un tema caldo in termini di sostenibilità. I nostri oceani sono sempre più intaccati da inquinamento e molte specie stanno scomparendo. Quello che possiamo fare noi oggi nel nostro piccolo, è agire e consumare pesce consapevolmente. Come scegliere il pesce da comprare? Possiamo affidarci a organi certificati che tutelano il consumatore nella scelta e acquisto del pesce. Si parla ad esempio di MSC, che, insieme a tutti gli stakeholder che partecipano al programma MSC per la pesca sostenibile, ha portato sul mercato dei prodotti ittici sostenibili a beneficio della salute degli oceani.

Nel nome della pesca sostenibile, oggi MSC lavora e ha lavorato su diversi fronti. Infatti i numeri parlano chiaro: le catture da attività di pesca coinvolte nel programma MSC sono rimaste al di sopra delle 15 milioni di tonnellate, crescendo leggermente rispetto allo scorso anno. Crescono invece le attività di pesca coinvolte nel programma MSC, che passano dalle 599 alle 628 a marzo 2022, distribuite in 59 Paesi del mondo. Il 19% di tutte le catture proviene da attività di pesca coinvolte nel programma MSC: di queste, 15% sono certificate, 2% in valutazione e 2% sono state sospese perché non più conformi ai criteri dello Standard.

Le attività di pesca certificate secondo lo Standard MSC hanno implementato 2.087 miglioramenti concreti del proprio operato, proprio a tutela di specie in pericolo, minacciate e protette (ETP), della salute dello stato della popolazione ittica e di ecosistemi e habitat, o a beneficio della gestione, della governance e della politica della pesca. 
Come trovare questi prodotti? Basta cercare il marchio MSC sulla scatola. Su questa scia, infatti, il numero di prodotti a marchio blu è passato dai 100 del 2002 a 20.447 prodotti nel 2022 in 62 nazioni del mondo.

formati, ricette e geografia in Italia | La Cucina Italiana

formati, ricette e geografia in Italia
| La Cucina Italiana

Il World Pasta Day, ovvero la Giornata Mondiale della Pasta, si celebra il 25 ottobre dal 1995, quando 40 produttori si misero attorno ad un tavolo per deciderne l’ufficialità. Un’occasione che non possiamo mancare di celebrare (naturalmente) in cucina con tante ricette. Ma prima, ripercorriamo i numeri della pasta in Italia grazie all’ultima indagine di Deliveroo, il servizio di delivery a domicilio.

Quali sono i formati di pasta più acquistati in Italia?

Secondo Deliveroo, che conta circa 2.000 supermercati da cui acquistare generi alimentari, la pasta ha registrato nel terzo trimestre del 2022, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, un incremento del 130% negli ordini, per quanti scelgono la App per fare la spesa. I formati preferiti? Tra le oltre 500 referenze disponibili, ecco la classifica:

  1. penne rigate
  2. spaghetti
  3. fusilli
  4. farfalle
  5. rigatoni

Quali sono le ricette di pasta più ordinate a domicilio?

Secondo Deliveroo, vince la tradizione. Tra le ricette, in testa alle preferenze si posizionano le classiche ed intramontabili tagliatelle al ragù, davanti alla carbonara e lasagne alla bolognese. Tra le scelte più gettonate dai circa 4.000 ristoranti partner di Deliveroo che offrono pasta, anche ricettazioni a base di pesce come e linguine allo scoglio e spaghetti con le vongole.

Quali sono le città che più amano ordinare pasta a domicilio?

Nella speciale classifica stilata da Deliveroo, calcolata considerando gli ordini di pasta sul totale degli ordini, in testa si posiziona Alghero (SS), seguita da Merano (BZ) seconda, e Cecina (LI) terza. In quarta posizione Verbania davanti a Rovereto (TN). Seguono Casalpusterlengo (LO), Nuoro, Imperia, Cesena e Montecatini Terme a chiudere la Top 10.

E ora, tante ricette per celebrare il World Pasta Day 2022!

Proudly powered by WordPress