Tag: cucina antipasti

Succo di mirtillo: tutti i benefici e le ricette per usarlo in cucina

Succo di mirtillo: tutti i benefici e le ricette per usarlo in cucina

Una bevanda benefica come lo sono i piccoli frutti da cui si ottiene. Ecco le proprietà del succo di mirtillo da utilizzare anche in ricette golose

Non sempre quando si fa la spesa si riescono a trovare i mirtilli, soprattutto se non è la stagione giusta. Per godere delle innumerevoli proprietà di questi frutti tutto l’anno c’è però il succo di mirtillo. Perfetto per la colazione, per uno spuntino, per il post-allenamento, è rinfrescante, goloso e benefico.

Le proprietà dei mirtilli

Il loro colore blu lo suggerisce: i mirtilli sono ricchi di antociani, pigmenti con proprietà antiossidanti in grado di agire sul microcircolo e proteggere il sistema vascolare contrastando la fragilità dei capillari, ma anche le vene varicose e la ritenzione idrica.

Queste sostanze fanno bene anche alla vista e combattono la stanchezza oculare agendo sui capillari della retina. I mirtilli sono anche ricchi di vitamina C e fibre e hanno proprietà antinfiammatorie, antibatteriche, rinfrescanti, astringenti, toniche, diuretiche.

Succo di mirtillo e ricette

Quando acquistate il succo di mirtillo valutate se preferire quello con i soli zuccheri della frutta e senza zuccheri aggiunti. Esiste anche il succo di mirtillo rosso con meno proprietà, principalmente diuretiche e rinfrescanti.

Il succo di mirtillo si può fare anche in casa partendo da frutti freschi e poi si può utilizzare anche in ricette golose come quelle che vi proponiamo di seguito.

» Fusilli con crema di ricotta e barbabietola

Misya.info

I fusilli con crema di ricotta e barbabietola sono un piatto non solo buono da mangiare, ma anche troppo carino da guardare. Questo piatto è infatti anche detto pink pasta a causa del suo colore, in quanto viene condito con una semplicissima crema di ricotta (che potete anche sostituire con philadelphia o un altro formaggio spalmabile) e barbabietola: semplicissima, sì, ma molto scenografica proprio per via del colore rosa. Un piatto super misyano, insomma 😉
PS: volendo potete completare il piatto con un po’ di maggiorana fresca, come ho fatto io, ma vanno bene anche timo o basilico; potete invece aggiungere del parmigiano per intensificare un po’ il gusto della crema, se volete 😉

» Spatzle alla zucca – Ricetta Spatzle alla zucca di Misya

Misya.info

Innanzitutto pulite la zucca, lavatela, tagliatela a fette, eliminate la buccia e cuocetela in forno per 25 minuti circa (dovrà risultare ben morbida) in forno ventilato preriscaldato a 180°C

Schiacciate bene la zucca con una forchetta (potete anche frullarla) e aggiungete uova, un pizzico di sale, noce moscata, latte e infine la farina: dovrete ottenere un composto omogeneo ma un po’ colloso, lavorabile con la frusta.

Preparate anche gli altri ingredienti: tagliate il guanciale a listarelle e tritate grossolanamente le nocciole.

Mettete a bollire dell’acqua leggermente salata in una pentola capiente: quando bolle posizionateci sopra la grattugia per gli spatzle e iniziate a crearli, facendoli cadere nell’acqua; se non avete la grattugia apposita, potete fare come me e usare uno schiaccia patate.
Quando gli spatzle salgono a galla, potete scolarli con una schiumarola.

Intanto fate sciogliere il grasso del guanciale in un’ampia padella antiaderente, quindi unite anche le nocciole e fatele tostare mentre si rosola il guanciale.
Quando gli spatzle saranno pronti, man mano che li scolate, aggiungeteli direttamente nel condimento.

Gli spatzle alla zucca sono pronti, serviteli con una spolverata di pepe fresco.

Proudly powered by WordPress