Tag: cucina antipasti

Salerno – Reggio Calabria: dove fermarsi a mangiare (bene)

Salerno - Reggio Calabria: dove fermarsi a mangiare (bene)

Inaugurata nel 1964, l’ Autostrada del Sole A1 è stata la prima d’Italia. L’Autostrada del Mediterraneo A2 è stata l’ultima. La Salerno – Reggio Calabria, come è meglio conosciuta, era stata aperta 10 anni dopo ma dopo anni di code e incidenti infatti già nel 1987 si decise di sistemarla per renderla adatta al traffico moderno. Ci sono voluti trent’anni di polemiche, indagini, ritardi e lavori infiniti per vedere concludersi i lavori di ammodernamento solo nel 2017. Oggi collega senza soluzione di continuità Milano con l’ultima grade città della penisola, dal raccordo Fisciano-Salerno a Campo Calabro RC, 432km che vogliono essere un volano per lo sviluppo turistico della regione.

L’autostrada Salerno – Reggio Calabria in sé è una bella strada da percorrere. È gratis e permette di attraversare diversi viadotti, un paio panoramici a loro modo unici. Il Viadotto Italia in provincia di Cosenza, fino al 2004 il più alto d’Europa con i suoi 260 metri, e il Viadotto Sfalassà a Bagnara Calabra, che per la sua valenza tecnica e storica, è l’unico ponte che non è stato demolito durante i lavori di ristrutturazione. Il suo vero bello però è che non avendo caselli permette di entrare e uscire liberamente senza problemi, e di essere così una rotta gastronomica che descrive le tradizioni della Calabria intera, da Nord a Sud. E non solo grazie alle trattorie per camionisti. 

Dai panini alle pizze, dalle trattorie ai ristoranti, lungo l’autostrada Salerno – Reggio Calabria non ci ferma a mangiare alla stazione di servizio ma si può fare un vero viaggio gastronomico. Molto popolare. Ecco una guida di indirizzi, uscita dopo uscita, in direzione Nord-Sud, incluso quello di Camionisti in Trattoria – ma nessuno chef stellato – tutti rigorosamente a pochi metri dall’autostrada A2. 

Provati per voi, segnalati da amici calabresi o dalle guide di settore, ecco 12 indirizzi lungo la Salerno – Reggio Calabria:

Spaghetti con polpette di pesce

Spaghetti con polpette di pesce

Mettete a bagno il pane in acqua calda.
Intanto cuocete i filetti in padella antiaderente con aglio, poco olio e, se vi piace, qualche fogliolina di salvia, quindi frullate il pesce con un po’ di prezzemolo.

Unite in una ciotola il pesce, l’uovo, il formaggio, il pane ammollato e strizzato, sale e pepe a piacere, e amalgamate.
Con le mani leggermente umide, create le vostre polpettine, come delle piccole noci, quindi passatele nel pangrattato.

Friggete le polpette in olio di semi già caldo, facendole dorare in maniera uniforme, quindi sollevatele con una schiumarola e lasciatele asciugare su carta da cucina.

Nel frattempo che le polpette cuociono, mettete a bollire l’acqua per la pasta e preparate il sugo: fate dorare l’aglio con olio in una padella ampia, poi unite i pomodorini lavati e tagliati a metà (o in 4 parti, se sono grandi), salate e lasciate cuocere per una decina di minuti o fin quando i pomodorini non si saranno ammorbiditi.
Schiacciate leggermente i pomodori con una forchetta e unite le polpettine, lasciandole insaporire per qualche minuto.

Intanto cuocete la pasta e scolatela al dente, quindi unitela al condimento.

Gli spaghetti con polpette di pesce sono pronti, serviteli subito.

Proudly powered by WordPress