Tag: ricette nuove di cucina

Pizza al tegamino – Ricetta di Misya

Pizza al tegamino - Ricetta di Misya

Preparate l’impasto: mescolate farina e lievito in una ciotola, incorporate prima l’acqua e infine anche sale e olio.

Impastate per almeno 0 minuti, quindi coprite la ciotola con pellicola trasparente e fate lievitare per almeno 2 ore o fino al raddoppio.

Riprendete l’impasto, sgonfiatelo con le mani e dividetelo a metà, coprite ognuna delle 2 ciotole con pellicola per alimenti e lasciate lievitare nuovamente, per 1 ora o fino al raddoppio.

Riprendete le ciotole, mettete ogni panetto in uno stampo leggermente unto e stendete con le dita cercando di partire dal centro e portando l’aria verso i bordi, in modo da creare un bel cornicione (o crosta).
Coprite con la stessa pellicola di prima e lasciate lievitare per altri 30 minuti circa.

Condite le pizze a piacere: io ho fatto una marinara e una margherita, insaporendo prima la passata con sale e olio, distribuendola sulle 2 pizzette e aggiungendo su una aglio e origano (sull’altra ho aggiunto la mozzarella verso fine cottura).
Cuocete per circa 15 minuti con il forno statico preriscaldato alla massima temperatura (nel mio caso 250°C): quando la pizza sarà quasi fatta, aggiungete la mozzarella a pezzetti sulla pizza senza aglio.

La pizza al tegamino è pronta, aggiungete basilico fresco e servite.

Ciliegie sciroppate – Ricetta di Misya

Ciliegie sciroppate - Ricetta di Misya

Innanzitutto sterilizzate i vasetti che userete (qui la guida per farlo al meglio).
Lavateli bene, quindi fateli bollire in una pentola capiente piena d’acqua (assicurandovi che ci sia acqua anche dentro ai vasetti) per almeno 30 minuti.
Una volta passati almeno 30 minuti spegnete e lasciate raffreddare, poi estraeteli e lasciateli asciugare a testa in giù su un canovaccio pulito (senza quindi asciugarli con un panno).

Passate ora alla pulizia delle ciliegie: lavatele, asciugatele ed eliminate picciolo e nocciolo.

Preparate lo sciroppo sciogliendo lo zucchero nell’acqua e poi portandolo a ebollizione (senza farlo caramellare), quindi lasciatelo intiepidire leggermente.

Distribuite le ciliegie nei vasetti, cercando di non lasciare troppi spazi vuoti ma senza schiacciarle troppo.
Versate quindi lo sciroppo sopra alle ciliegie, agitando ogni tanto il vasetto per far uscire l’aria, riempiendolo fino a 1-2 cm dal bordo, quindi chiudete bene con i coperchi e procedete con la bollitura, facendoli bollire per almeno 10 minuti.
Lasciate raffreddare a testa in giù e poi conservate al buio per almeno 30 giorni prima di assaggiare.

Le ciliegie sciroppate sono pronte, non vi resta che provarle e usarle per tutte le vostre preparazioni, consumandole entro 1 settimana una volta aperte (conservate in frigo) o entro 4-5 mesi se conservati al buio in vasetto sottovuoto.

Proudly powered by WordPress